domenica 20 gennaio 2019

The Abandoned Empress: un appassionante storia fantasy


Buonasera lettori!
Come va? Che combinate? Tutto bene? Ultimamente sto pochissimo sul blog e ci sono pochi aggiornamenti, scusate >___<

Negli ultimi due mesi ho iniziato a leggere davvero tantissimi webcomics, per lo più shoujo (carinissimi) e molte light novel da cui sono stati tratti questi shoujo. Devo dire che ci sono delle cose veramente carinissime. The Abandoned Empress è una delle ultime e più appassionanti letture che ho iniziato in questi mesi e volevo davvero tanto parlarvene.



The Abandoned Empress
di Ina e Yuna
Capitoli: 71  (in corso)
inedito in Italia
Anno di inizio pubblicazione: 2015
Genere: shoujo, romantico, soprannaturale, fantasy, tragedia.

Aristia La Monique, orgogliosa figlia del casato Monique, è stata cresciuta fin da piccola per diventare l'imperatrice. Da sempre innamorata del principe, nonostante i suoi moltissimi sforzi per essere all'altezza della posizione che doveva ricoprire in futuro, ha visto l'uomo che ama e  la posizione di imperatrice presa da una ragazza proveniente da un altro mondo. Oltre a questo Aristia viene continuamente maltrattata dall'imperatore, suo marito, e finisce addirittura per avere un aborto nell'indifferenza generale di chi la circonda. Data l'evidente stato di disperazione della figlia, il padre si proporne di riportarla a casa, ma senza che si sappia bene come entrambi vengono accusati di tradimento e giustiziati in modo orribile.
Aristia si sveglia e ha di nuovo 10 anni. Tutto quello successo sembra solo un brutto sogno: terrorizzata la ragazza corre ad abbracciare il padre, scoppiando poi a piangere. Dopo averci pensato a lungo decide di recarsi al tempio sperando di avere delle risposte.Gli dei le rivelano che quello che ha visto non era un sogno, il suo destino è quello e la ragazza che verrà da un altro mondo era la figlia degli dei e come tale sarebbe stata amata da tutti. In pratica le dicono che lei non ha altra scelta se non fare una fine orribile. Al che lei ovviamente si ribella (io li avrei mandati al diavolo) e decide che per prima cosa farà di tutto per non avere più niente a che fare con il principe. Così quando l'imperatore la convoca, Aristia gli dice candidamente che non vuole sposare -quel sudicio sociopatico figlio di puttana di- suo figlio e gli chiede del tempo per trovare una soluzione.
Arista userà tutta la sua intelligenza e determinazione per trovare un'altra strada, ma quello che è successo ha lasciato profonde cicatrici dentro di lei e non sarà facile andare avanti..

Voto:



Odio il principe.... che poi all'inizio è l'imperatore. Lo odio. In ogni epoca. Non importa che venga dal futuro o dal passato, lo odio e basta Se qualcuno lo rapisse e lo picchiasse fino a spezzagli ogni singolo osso che ha in corpo e magari facendogli vomitare tutti gli organi interni, io gli manderei un cesto di frutta di ringraziamento. Questo è il livello di odio che ho per quel personaggio. E la sciacquetta che proviene da un altro mondo? Insopportabile. Veramente insopportabile. 
Aristia, tornata all'età di 10 anni, cerca una volta saputa la veirtà, di cambiare il suo destino... e per la strada senza volerlo inizia a "raccattare" pretendenti, interessati a lei anche perchè sanno che lei NON VUOLE assolutamente sposare il principe (come darle torto? Altro che Barbablu! Questo è un grandissimo bastardo, oltre ogni immaginazione possibile!!!). Il problema è per chi fare il tifo?  Non per il principe che le graviterà a torno (e che chiunque legga questo fumetto non può non odiare). L'indecisione serpeggia: tra il figlio del capo delle guardie, nonché nipote del re, e il figlio del consigliare (quello nell'immagine qui accanto). La cosa sorprendente è che se anche lei non ha mai conosciuto i due nella sua vita precedente, aveva comunque sentito parlare molto di entrambi a causa dei loro incredibili talenti. La protagonista sembra non avere nessuna preferenza e desiderare solo di vivere una vita tranquilla con il padre (comprensibile dato che sono stati tutti e due condannati a morte con la falsa accusa di tradimento).
 Aristia ha ancora molto tempo per scegliere  il su futuro e per innamorarsi, ma il destino le rema contro spingendola inevitabilmente a incontrare il principe. A questo si aggiunge il fatto che ha praticamente un disturbo da stress post traumatico: tutte le volte che vede il principe si paralizza e si sente male (come darle torto). 
In conclusione questa storia mi sta prendendo tantissimo e la sto adorando, peccato la web novel sia ferma. T__T





domenica 13 gennaio 2019

Come due sconosciuti di Lisa Kleypas


Buonasera lettori^^!
E' da un po' che non posto recensioni.... Oggi però, dopo un bel po' di tempo torniamo a parlare di libri. La recensione di Lisa Kleypas era li abbandonata a se stessa, poverina.
Ammetto che ultimamente mi sono data più agli otome che hai libri e tutte le volte mi propongo di recensire quelli, per poi passare il tempo a fissare lo schermo chiedendomi come fare... Si perchè a parte la storia generale, ogni personaggio sviluppa un intreccio diverso...
Ma sto divagando! Oggi parliamo di "Come due sconosciuti" di Lisa Kleypas!



Titolo: Come due sconosciuti
Titolo originale: Hello Stranger
Autrice: Lisa Kleypas
Editore: Mondadori
Collana: Oscar bestsellers
Pagine: 350
Prezzo cartaceo: euro 14.00
Data di uscita: 9 ottobre 2018

Trama

Garrett Gibson è l’unica donna medico di Inghilterra, coraggiosa e indipendente come un uomo, incredibilmente brava nel suo lavoro. Ma inseguire questo suo sogno non le ha mai lasciato il tempo per una relazione amorosa. Fino a quando non conosce l'affascinante Ethan Ransom, ex detective di Scotland Yard. Di lui si dice che sia un assassino, di certo è pericoloso, soprattutto per Garrett. Perché da nessuno si è mai sentita attratta così…

Voto:


Boh... soltanto boh.
Stiamo parlando di Lisa Kleypas che crea personaggi sfaccettati, ambientazioni accurate e intreccia abbastanza interessanti, oltre che storie d'amore fantastiche. Però questo libro non prende, proprio per niente. Non so perchè... forse i personaggi semplicemente non mi attiravano. La storia ha diversi colpi di scena, è romantica a modo suo, dolce. Insomma, la solita Kleupas.
Sapete quando un libro non ha nessun difetto evidente: nessun difetto di trama, nessun difetto per quanto riguarda i personaggi o l'ambientazione, neanche l'intreccio è fatto male. Insomma quando un libro sulla carta è perfetto, ma proprio non va. Non prende, Non appassiona. Non so cosa gli manca o cosa non vada... ma qualcosa non va. Ho fatto una fatica immane per finirlo. Un peccato davvero. Speriamo che nel prossimo libro le cose vadano meglio, manca ancora una delle gemelle.


mercoledì 2 gennaio 2019

Buon anno!

Buon anno a tutti!
Nuovi propositi per il nuovo anno ne avete? Per ora il mio è di rimettermi a scrivere post per il blog e magari terminare quelli cominciati.

Nel frattempo qualche non novità: non sappiamo niente di The Ssum, Mystic Messenger è sempre lo stesso, ma apriranno da qualche parte (probabilmente in Corea) un bar a tema (ma beati! Qui non c'è un tubo! Portassero qualcosa per il comics!!). Niente nuove storie o speciali, solo nuovo merchandising.

Wiked Wolf: adoro! Ho finito la storia di Ruka, poi iniziata quella di Toga, ma mi sono persa tra le storia a tema che continuano a uscire. @_@

L'11 Metflix farà uscire Titans!!!! Per chi non lo sapesse è un telefilm che tratta di supereroi .

Boh, non mi viene in mente altro. A parte dirvi ancora Buon anno! A tutti!