sabato 16 giugno 2018

Lucifer: una nuova prova che il fandom può



Buonasera lettori.
Come al solito non posto quasi mai ad ore decenti, tanto ormai siete abituati^^. Ma veniamo a noi: non so chi sa, chi non sa o chi se lo è perso, ma la serie Lucifer è stata salvata.

La serie in realtà a me aveva iniziato ad annoiare da quando hanno iniziato a tirarla per le lunghe nella storia tra Lucifer e Decker. Il calo di ascolti, a cui è conseguita poi la cancellazione, non mi aveva troppo sorpreso: la storia aveva preso una nota troppo ripetitiva, con la situazione tra i due protagonisti praticamente statica. L'aggiunta in ogni nuova stagione del nuovo personaggio mitologico di turno era stata abbastanza azzeccata per l'ultima serie uscita, aveva dato il via a tante scene divertenti. Nonostante l'innata comicità della serie e di alcuni personaggi, gli ascolti erano troppo bassi e la serie era stata cancellata.

Il fandom era insorto.

Netflix, il nostro amato, già avvezzo alle proteste dei fan che non vogliono perdere le proprie serie preferite, ha deciso di salvare il telefilm precedentemente cancellato dalla Fox.  Anche i diritti delle precedenti stagioni sono stati acquistati dal colosso dello streaming, quindi molto presto vedremo apparire tutte e tre le stagioni su Netflix. Mi chiedo cosa cambierà nella season 4, netflix non ha telefilm esattamente "sobri". XD

Ora non ci resta che aspettare. Sbircerò!
Intanto, complimenti fandom ;)


giovedì 14 giugno 2018

The Ssum: finalmente qualche news


Buonasera lettori.
Ho news su the Ssum... beh, news per modo di dire: Chertiz infatti ha scritto che il lancio dell'app in Malesia e India ha avuto successo e che stanno lavorando per poterla rilasciare globalmente (ma sono passati mesi! Cavolo! MESI!!!!).

In ogni caso nessuna notizia sul rilascio del gioco ancora. Nessuna notizia su Mystic Messenger, dicono solo che stanno lavorando duro per ottimizzarlo.

L'unica notizia di rilievo è forse che Chertiz sarà presente all'Otakon a L.A., a cui ovviamente io non andrò quindi anche questa notizia mi ha lasciato molto indifferente u.u

Almeno sappiamo che The Ssum non è stato accantonato! Questo gioco mi ha fatto venire una curiosità assurda, se poi la storia sarà noiosa sentirete gli urli!!! XD

Passo e chiudo! ;)

giovedì 7 giugno 2018

Sense8 : a domani!


Buonasera lettori!!
Siete pronti????
Esce domani l'episodio speciale a conclusione di un telefilm bellissimo, che ha saputo portare gli spettatori oltre i pregiudizi dovuti a ogni genere di divisione e classificazione possibile, mostrando al mondo come, in fondo, siamo un unico popolo.
Che altro dire? =3
Love Sense8


lunedì 21 maggio 2018

Once Upon a Time: the end


"I refuse to believe there won't be more adventures. More love. More family and yes, there will be more loss, because that's just part of the life. And in the end we can get past it all with hope"
Carissimi lettori,
 oggi parliamo dell'ultima stagione di Once Upon a Time. La serie è finita da pochissimo e io ho ancora le lacrime agli occhi per l'ultimo episodio, bellissimo... L'ultimo episodio era quel tipo di episodio che ti fa iniziare a piangere dopo i primi 10 minuti e smettere dopo mezz'ora che si è concluso e a fatica.

Once Upon a Time, per la maggior parte dei suoi fan, si è conclusa il 15 maggio 2017, con un lieto fine che coinvolgeva praticamente tutti, una tavolata imbandita e una famiglia allargata e felice. Era il finale perfetto per quei personaggi, un finale che chiudeva la maggior parte delle storyline, regalando a moltissimi personaggi, il lieto fine. Più o meno.
Nessuno sentiva il bisogno di un proseguo. Io per prima non lo sentivo, ma il telefilm è stato rinnovato e così eccoci una nuova serie...

E' stata la curiosità. Cos'altro c'era da dire? Niente. Ne ero convinta e per alcuni personaggi ne sono convinta tutt'ora. Per Once Upon a Time quella era stata una fine degnissima. Tuttavia uno dei miei mantra è di non criticare un telefilm senza averlo visto, quindi ovviamente mi sono messa a guardarlo....

La settima stagione di Once Upon a Time è bellissima, al livello della seconda  e della terza stagione (che io ho apprezzato molto più della prima). La storia lascia Storybrook e le sue vicende, per spostarsi a Seattle, seguendo Henry ormai diventato un uomo. Come personaggio, effettivamente, Henry non aveva avuto modo di svilupparsi molto come personaggio: era un ragazzino e lì l'azione era incentrata sugli adulti. Sebbene come personaggio avesse un peso non indifferente (Autore, figlio di Regina e di Emma, con il cuore del Vero Credente ecc ..ecc..), la sua storyline era quasi sempre sullo sfondo delle altre. Mettere al centro un Henry cresciuto e farne il protagonista, quindi, aveva un suo senso.

Ma facciamo un passo indietro: la storia inizia con Henry che, ormai finita la scuola, rivela a un'apprensiva Regina di voler partire per altri mondi, alla ricerca della propria storia. Anni dopo, ormai adulto, finisce per incontrare Cenerentola mentre va al ballo.
La scena si sposta poi a Seattle, nel presente, dove Henry è un tassista e uno scrittore di scarso successo. Con un parallelismo ben studiato appare la piccola Lucy, che dice di essere sua figlia e che tutti a Hyperion Heights sono personaggi delle favole, vittime di una maledizione, e lei ha bisogno del suo aiuto per spezzarla. Ben lontano dal crederle lui la manda via, ma si trova poi costretto ad andare a Hyperion Heights dove incontra Roni (Regina) e fa la conoscenza di  Jacinda (Cenerentola). Qui scopre, una volta che si avvicina a Lucy e alla madre, che Jacinda è sottomessa alla matrigna Victoria (Lady Tremaine, la matrigna cattiva di Cenerentola) una potente donna d'affari che ha la custodia di Lucy. Ovviamente appaiono anche moltissimi altri personaggi, tra cui Hook, Alice, Robin ecc...

La serie è appassionante, avvincente e intrigante. Meravigliosa e meritava davvero. Una cosa non è tornata tanto, ma ci stava comunque benissimo.

Il finale è qualcosa di indescrivibile, qualcosa che rende il finale della sesta stagione quasi indegno. Cerco sempre di non scrivere troppi spoiler, ma è un finale completo, uno che da un lieto fine a tutti, in tutti i regni. E' meraviglioso e ha reso questi personaggi ancora più cari, ancora più difficili da lasciar andare. 

Amo questa stagione, la amo. Amo la storia di Hanry, amo Regina ancora di più e Rumple... semplicemente indimenticabile, questo personaggio è diventato qualcosa di .... oltre. Amo Hook, il tipo di padre e il tipo d'uomo che è.  Amo così tante cose che ci sono in quest'ultima stagione che non so dirle tutte.
Vorrei raccontarvele. Vorrei dirvi di quanto meravigliosa sia stata Regina come madre e quanto il suo esserlo abbia salvato più vite. Di come l'amore si trovi nei posti più inaspettati e nelle situazioni più disperate a volte. Di come Hook sia il padre migliore del mondo, pronto a rinunciare ad ogni cosa per amore della figlia. Di come l'amore e il coraggio alla fine fanno si che le persone si ritrovino, sempre. Di quanto sia importante non rinunciare alla speranza, perchè questo è il messaggio di questa serie. E vorrei parlarvi di questo nuovo protagonista , così diverso, così uguale a quello che avevamo conosciuto.

Vorrei dirvi quanto gli attori siano stati eccezionali e quanto gli scrittori siano stati incredibili in quest'ultima stagione. Di quanto significativi siano stati i momenti e i parallelismi che hanno creato con la prima serie. Di quanto commovente sia stata la lettera di Henry e il discorso di Regina alla fine della serie.

Invece vi dirò solamente di guardare l'ultima stagione di Once upon a time , perchè so che è qualcosa che amerete, qualcosa che vi entrerà nel cuore.

La serie è stata cancellata, probabilmente non aveva abbastanza ascolti... non so nemmeno io che dire. Indubbiamente alla settima stagione, già moltissimo era stato detto, ma le avventure di Henry potevano essere solo all'inizio.

Credo che uno dei motivi principali per cui molti non l'hanno guardata sia proprio il fatto che tutti consideravano Once Upon A Time finito con la passata stagione. Se gli autori lo avessero reso un spin-off, magari aggiungendo al titolo una cosa come "The Henry Fairytele", avrebbe sicuramente avuto più successo. La storia è intrigante, coinvolgente e come sempre ha moltissimi retroscena, per questo non riesco a immaginare una ragione diversa da questa per gli ascolti bassi.

Così siamo giunti alla fine di questa meravigliosa favola, e con il cuore pieno di speranza e gli occhi colmi di lacrime lasciamo alle nostre spalle un'infinità di personaggi che ci hanno lasciato nel cuore le emozioni più autentiche. Lasciamo Storybrook, senza lasciarlo davvero, perchè, come scrisse Henry:

"You may think this is just a story. But that's the thing about stories. They're more than words. They live inside of us. They make us who we are. And as long as someone believes that... there will always be magic."

giovedì 17 maggio 2018

domenica 13 maggio 2018

Rinnovi e cancellazioni: brutte e buone notizie per tutti i telefilmari


Buonasera telefilmari!!!
Buone e brutte notizie, un po' per tutti: rinnovi e cancellazioni. E' arrivato il momento di tirare le somme (più o meno) e se  alcune cancellazioni sinceramente sono state comprensibili, altre hanno lasciato tutti profondamente sconcertati.

Partiamo dalle cancellazioni:
  • Lucifer, la divertente serie poliziesca fantasy della Fox, è stata cancellata dopo tre stagioni. Spero in un bel finale, ma sinceramente parlando la serie aveva iniziato ad annoiarmi a metà di questa terza stagione, quindi un po' lo immaginavo.
  • Designated Survivor è stato cancellato alla sua seconda stagione, di nuovo il probabile calo di ascolti non mi ha sorpreso più di tanto: copioni troppo ripetitivi e protagonista irrealisticamente buonista.
  • Versailles , cancellata anche questa, ma dato che non ho davvero avuto modo di vedermi la terza stagione ancora non so davvero perchè sob T__T
  • The Librarians , cancellato dopo quattro stagioni, il mio cuore piange per lui, ma non fatico a capire il perchè u.u
  • Inhumans, cancellazione scontatissima
  • Once Upon a Time: da non dimenticare il bellissimo serial che dopo le ultime disastrose stagioni si era ripreso nel finale. Era tornato quest'anno con una serie meravigliosa, incentrata sul figlio della precedente protagonista. 
  • Altri titoli cancellati: Quantico,  Ten days in the Valley,  Deception,  Kevin (probably) Saves the World,  The Mayor,  Alex, Inc.,  The Crossing,  Taken,  Great News,  Rise,  The Brave,  The Mick,  The Last Man On Earth,  The Exorcist,  9JKL,  Living Biblically,  Kevin Can Wait
    Scorpion, Superior Donuts,  "Me, Myself & I",  Wisdom Of the Crowd,  Life Sentence,  Valor,  Here and Now,  Broad City,  Beyond, Young & Hungry,  Homeland,  Dadi,  Murder in Successville,  Porridg,  The Last Post,  The Path,  Shut Eye,  Ghost Wars,  Agent X 


Si sono salvate, per mia somma gioia:
  • The Good Fight, un legal di cui non mi aspettavo il rinnovo, ma che adoro profondamente.
  • Will&Grace, saltellate con me! Lo immaginavo in realtà, la serie è semplicemente meravigliosa.
  • The Good Doctor, altri colpi al cuore ci attendono in futuro.
  • Outlander, per la gioia della mia migliore amica
  • Arrow, Supergirls, The Flash e Legends of Tomorrow (vedo un mega crossover nel mio futuro!!!)
  • Mom , sempre fantastica 
  • Dynasty (o come lo chiamo io, Trashy lol ), sorprendentemente rinnovato.
  • IZombie, ne sono felice da una parte e insicura dall'altra... Ormai sarebbe il caso di avviarsi alla fine, perchè sta diventando troppo ripetitivo. Ormai sono alla seconda/ terza volta che trovano una cura, quindi vorrei ci avviassimo alla fine. O Liv sceglie di rimanere zombie o si va avanti.
  • Lucifer: salvata da Netflix
Ovviamente ce ne sono anche molte altre rinnovate, queste sono semplicemente quelle che continuo a seguire! =3
Al più presto aggiungerò le altre.

sabato 5 maggio 2018

Jimi-Kare: un otome da leggere tutto d'un fiato.


Buonasera lettori,
come state? Io ho iniziato a leggere light novel e mi sono appassionata moltissimo a un paio di titoli. Avevo una mezza idea di tradurlo e ho provato a chiedere i permessi, ma non ho ricevuto risposta... chissà che succederà.
Torniamo a noi: un nuovo otome.

Mi sono recentemente scaricata e letta " Jimi-Kare, My Quiet Boyfriend." che devo dire non è questo capolavoro di storia, tutt'altro. Storia banalissima, ma carina. MC e il coprotagonista vengono scelti dalla classe (sono adolescenti) per partecipare al concorso di bellezza della scuola. I due erano amici d'infanzia che si sono allontanati una volta cresciuti e lui è sempre stato timido e ha pochissima fiducia in se stesso. Quindi l'MC decide di cambiarlo, di fare in modo che abbia fiducia in se stesso (essenzialmente è quello il cambiamento). I primi quattro capitoli non comportano scelte, dal quinto in poi compaiono. Da li la storia si dirama creando quattro finali, l'unico che non mi è piaciuto è il secondo (Arrogant Ending), gli altri sono in realtà molto carini. Non c'è un vero e proprio Happy ending, come si può vedere. Non di meno ci sono cose davvero carine che capitano in quasi tutti i finali, incluso nel "Dark Side Ending", che ti lascia una certa idea...

Parliamo ora di come giocare.
Di solito gli otome, più o meno tutti, hanno della specie di ticket giornalieri che ti permettono di leggere un tot di storia. Una volta esauriti, a seconda di chi è il gioco, i ticket si ricaricano in automatico o uno ogni quattro ore (tutti i giochi di "Shall we date?") o una volta al giorno tutti insieme. Ci sono poi dei trial, anche questi non sempre, in cui devi accumulare punti o comprare un determinato oggetto per proseguire nella storia. Anche a questi ci sono delle eccezioni.  Fino ad ora, a parte quelli a pagamento, le uniche eccezioni che avevo trovato erano Mystic Messenger e Shadowtime. " Jimi-Kare, My Quiet Boyfriend" rappresenta un'altra eccezione.

Iniziamo dai ticket: non ci sono! Teoricamente potresti finire di leggerti tutta la storia in un giorno, in un'ora perfino se ce la fai. Dove sta l'inghippo? Nel rettagolino in alto a sinistra con scritto "Story 1". Per arrivare al capitolo 2 ci vogliono 30 punti, che aumentano progressivamente fino a più di 900 per leggersi l'ultimo capitolo. Come raggiungerli? I modi sono i seguenti: cliccando sui baloon nell'immagine, usando il lucky scratch che può arrivare a darne fino a 30, con le quest e le entrate giornaliere che regalano item per aumentare il punteggio. Nell'immagine qui a fianco non c'è, ma di solito compare nella schermata un rettangolino da cliccare che fa apparire baloon, che valgono due punti (immaginate quanti ne servono per arrivare a 900!), quelli nell'immagine valgono solo 1 punto. In pratica per leggerti il finale devi sviluppare moooolta pazienza (e slogarti un dito).

I trial: non ci sono! O meglio, visto che ti serve il punteggio per leggerti ogni paragrafo di ogni capitolo, si può anche dire che questo gioco è tutto un trial.

Lunghezza capitoli: scarsa. I pezzi da leggere sono tutti piuttosto brevi, cosa poco gradita visto quanto ci metti a leggerli.

In conclusione: una storia incredibilmente carina, ma leggerla è un attimo seccante. Totalmente gratuita però e per chi vuol provare non è malaccio^^.

martedì 24 aprile 2018

Sense8 torna a giugno!!!


Buonasera lettori,
mi spiace di essere sparita^^! E' stato un periodo un po' così...
Comunque! Parliamo un attimo di questo felice annuncio spuntato oggi: Sense8!!!! Tornerà!!!!!!! Questo giugno!!!!!!!!!!!

Ormai tutti sapete dell'anteprima del 21 aprile al Music Box Theatre di Chicago. Oggi Netflix ha dato al data in cui caricheranno l'episodio sul server italiano: trattasi dei venerdì 8 giugno (non proprio vicinissimo).

Per l'occasione vorrei chiedere gentilmente, a chi può farlo(sono pienamente consapevole che non tutti hanno soldi da destinare a un abbonamento Netflix), di abbonarsi a Netflix anche solo per un mese, per vedersi l'episodio. Questo farebbe effettivamente lievitare il numero di visualizzazione e ci darebbe forse una mezza speranza di avere una terza stagione vera e propria.

Che altro rimane da dire? Aspettiamo giugno con il cuore preparato!!!




domenica 8 aprile 2018

Violet Evergarden: un anime commovente


Buonasera lettori!
Scusate la breve introduzione, ma oggi non so cosa scrivervi, quindi passo direttamente al punto.

Violet Evergarden è il titolo di una serie di light novel scritta da Kana Akatsuki e illustrata da Akiko Takase. L'adattamento anime, sempre prodotto da Kyoto Animation, ha iniziato la trasmissione televisiva in Giappone il 10 gennaio 2018. Se mi ritrovo qui a parlarvene, secondo voi, chi ne ha acquistato i diritti per poi trasmetterla doppiata? Chi sarà mai stato? Ma Netflix ovviamente!!!!!

Esiste, per i curiosi anche un manga di due volumi tratto dalle light novel, ma oggi parleremo unicamente dell'anime.

Cos'è Violet Evergarden? Non estattamente la cosa più allegra che i possa vedere, né come trama, né come personaggi. Nel primo episodio uno dei personaggi ci "introduce" Violet in questo modo:

"La sua esistenza era stata nascosta a tutto il mondo, ma chiunque sapesse di lei la definiva una potente arma. Combatteva se glielo ordinavano e aveva perfette sembianze umane. Era solo uno strumento, privo di anima e di cuore.

Carino, vero? Anche come storia personale non è delle più allegre: Violet Evergarden è un'adolescente orfana di genitori, rapita dall'esercito nemico durante la guerra e usata come arma a causa delle sue incredibili doti combattive. Della serie "Candy Candy scansati proprio"! In pratica, Violet ha vinto alla lotteria della sfiga, alla stragrande.

La storia inizia alla fine del conflitto. Violet si risveglia in un ospedale militare isolato, nel conflitto ha perso entrambe le braccia (ma quanto sarà fortunata questa ragazza!), ma l'unica cosa che le importa è incontrare Gilbert Bougainvillea, il maggiore sotto cui combatteva. Gilbert, al contrario delle altre persone, che avevano sempre visto in lei un'arma, vedeva un essere umano e per questo ha sempre avuto cura di lei per quanto possibile, insegnandole a leggere e a scrivere. Inevitabilmente Violet, usata come arma fin da piccola e cresciuta in mezzo alla guerra, ha totalmente rinunciato a provare sentimenti, tanto che sembra non capirne neanche l'esistenza (come ho detto, gioia e felicità ovunque!). Nonostante ciò la ragazza, sebbene non se ne accorga nemmeno lei, prova dei sentimenti molto forti verso Gilbert.
A prendersi cura di lei dopo la guerra è Claudia Hodgins, un ex tenente dell'esercito amico di Gilbert, un uomo per essere precisi (i Giapponesi non hanno bene idea di cosa sia un nome maschile). Hodgins la prende a lavorare nella sua società di scrittura e spedizione di lettere inizialmente con il ruolo di postino. Ben presto però Violet rimane colpita dal lavoro di "bambola di scrittura automatica" (essenzialmente una persona che scrive lettere per coloro che non ne sono in grado, interpretando sulla carta i veri sentimenti dei richiedenti). Chiede quindi di poter lavorare come bambola, ma qualcuno che sembra incapace anche solo di comprendere l'esistenza dei sentimenti è davvero in grado di fare questo lavoro?

Alla base di questa decisione, che pare insensata, c'è la volontà di capire le ultime parole lasciate dal maggiore. Che sono "Ti amo". Violet imparerà, sperimentando, vivendo, i sentimenti e il loro significato, ritrovandosi a comprenderli nel modo più doloroso di tutti. Diventando in fine una "persona".


Violet Evergarden è quel genere di anime in cui, ad ogni puntata ti ritrovi con le lacrime agli occhi. Un po' come i telefilm "This is us" e "The Good Doctor". E' intenso, commovente, dolce. Magari non il massimo dell'allegria, ma comunque molto bello da vedere. Belli i disegni, bella l'animazione. Lacrime, tante lacrime a ogni episodio... Insomma, Violet Evergarden è tutto questo: tutto bello + lacrime + poca allegria. La somma porta, stranamente a degli episodi molto belli da vedere. Tredici episodi di lacrime a non finire e un finale che non sai come prendere... E stranamente tutto questo mi è piaciuto moltissimo.

Quindi, riassumendo il tutto, andate su Netflix, procurateci da bere e un gigantesco pacco di fazzoletti e fate partire la visione, non ve ne pentirete... forse, solo un po'... alla fine....


sabato 31 marzo 2018

Rimandato The Ssum


Cari otome-dipendenti che state controllando il play store: mi dispiace!!! 
Oggi Cheritz ha annunciato lo slittamento dell'uscita di The Ssum. Se qualcuno aveva ancora qualche dubbio, almeno lo dissipiamo: oggi non uscirà assolutamente niente.
Cheritz ha rimandato l'uscita al 4 aprile, ma solo per alcuni paesi. In Italia dovremo aspettare... Non si sa bene quanto... 

Hanno fatto uscire un video, non impazzisco per i disegni. Vi lascio il link:


Buon week-end a tutti.

PS Non userò mai più l'app di Blogger per caricare un post!!!! >___<

venerdì 30 marzo 2018

Mystic Messenger e The Ssum: piccole novità


Buonasera a tutti, Mystic Messenger dipendenti!!!
Ci sono piccole novità che Cheritz ha rilasciato.

Iniziamo da Mystic Messenger: le immagini degli speciali sono cambiate, le nuove immagini sono state caricate ieri. Le trovo molto carine. Cheritz ha dichiarato che la prima metà dell'anno servirà a stabilizzare il gioco (avevano già detto che volevano alleggerirlo), quindi qualunque nuovo rilascio ci sarà solo dalla seconda metà. Cheritz ha in oltre scritto di essere intenzionato a rilasciare altri personaggi, ma solo dopo che il gioco sarà pienamente stabilizzato (prevedo luuuuuuuughi tempi di attesa).

The Ssum sarà rilasciato domani, 31 marzo!!!!! Ultimamente sono stati precisi quindi direi di crederci.

Tra le maggiori differenze che ci sono tra Mystic Mssenger e The Ssum, c'è il fatto che il secondo non sembra avere una vera e propria storia, ma una serie di scenari che verranno aggiornati continuamente (almeno così ho capito), sembra in oltre sia più centrato sulle chiamate e le chat...(sono davvero curiosa!!!!).

Ad essere pienamente sincera non ho tutt'ora le idee molto chiare su cosa sarà questo nuovo otome, ma ormai mancano poche ore per scoprirlo.  Credo che tra un paio di giorni potrei scrivere un post entusiasta^^!