mercoledì 14 marzo 2018

Otome Game no Hametsu Flag shika nai Akuyaku Reijou ni Tensei shite shimatta


Cari lettori,
il bannerino che metto in cima questa volta verrà aggiunto tra un bel po' di tempo. Colpa del nome del manga e della mancanza di immagini (non ce ne sono molte in giro che non siano ricoperte di scritte). Il nome del manga era troppo lungo perchè potessi scrivere anche il nome dell'autrice nel titolo del post!!! XD
Ultimamente si sono visti comparire diversi manga a tema otome o tratti da un otome (es: Koushaku Reijou no Tashinami ; Kenka Banchou Otome: Koi no Battle Royal o Heart no kuni no Alice, arrivato in Italia grazie a GP con il titolo Alice in Heartland ecc.. ecc..), ci sono forse speranze che presto o tardi spuntino anche i giochi otome veri e propri e non sono per cellulare? Non sarebbe male...
Comunque, tornando a noi, oggi parliamo di manga assolutamente divertente: Otome Game no Hametsu Flag shika nai Akuyaku Reijou ni Tensei shite shimatta, o come lo chiama la mia migliore amica "quello dal titolo lungo". XD



Otome Game no Hametsu Flag shika nai Akuyaku Reijou ni Tensei shite shimatta
di Hidaka Nami e Yamaguchi Satoru
Volumi: 7 capitolo (in corso)
inedito in Italia
Anno di inizio pubblicazione: 2017
Genere: shoujo, fantasy, storico, commedia, otome game

Katarina Claes, unica e amatissima figlia del duca  Claes, mentre segue il principe del suo regno per il giardino, finisce inavvertitamente per picchiare la testa. E' questo evento che, sorprendentemente, le fa recuperare i ricordi della sua vita passata, in cui lei non era altro che una normalissima diciassettenne. Una volta ripresi i sensi, davanti alle profonde scuse del principe Gerald Stuart, terzo in linea di successione al trono, la ragazza sdrammatizza e gli dice di non preoccuparsi, cosa che sorprende tutti i presenti. Katarina infatti è sempre stata una ragazza viziata e arrogante, ma dopo aver ricordato la sua vita passata non riesce proprio ad avere lo stesso comportamento e mentre è persa nei suoi pensieri, senza volerlo, finisce per accettare la proposta di matrimonio del principe. Ma il vero problema si presenta quando la ragazza si rende conto che il mondo in cui vive adesso, le persone e gli eventi sono molto simili a quelli di un otome a cui aveva giocato. Anzi non sono simili, sono esattamente gli stessi! E adesso lei è nei guai, guai molto seri! In quanto antagonista del gioco infatti, rischia addirittura la vita!
Quando, a quindici anni, entrerà alla scuola di magia insieme al principe Gerald e quest'ultimo incontrerà e si innamorerà della protagonista, Katerina rischia nella migliore delle ipotesi di venir bandita dal regno. Ma nel caso il finale volga al peggio per la coppia di innamorati, Katerina rischia addirittura uccisa!
Subito la ragazza decide di organizzarsi per evitare il peggio: inizia a prendere lezioni di scherma e ha coltivare verdure per incrementare le sue capacità magiche, ma già dopo poco tempo appare chiaro che le cose non stanno andando proprio come nel gioco.

Voto:



Adoro questo manga perchè fa sganasciare dal ridere! E' folle, ma carino da morire. 
Katarina è spettacolare. Decisa a sopravvivere a quello che dovrebbe essere il suo fato, inizia a prendere lezioni di scherma e di magia, così da diventare abbastanza forte da poter combattere per la propria sopravvivenza. Con questo intento, per poter rafforzare il legame con il suo elemento, la terra, inizia a coltivare un orto: mi sono spanciata dal ridere quando il principe va a farle la proposta ufficiale e lei è vestita in modo assurdo e ha la zappa in mano. 
Ogni capitolo a modo suo è comico. Piano piano Katarina incontra tutti i personaggio dell'otome, altre antagoniste e altri protagonisti di storie con cui lei non avrebbe a che fare(e in cui non rischia quindi di venir uccisa). Il suo carattere così diverso da come doveva essere in principio le permetterà di creare un legame solido con ognuno di loro, cambiando radicalmente la situazione in cui il personaggio si trovava nel gioco otome. La cosa assolutamente divertente è che lei sarà così fissata dall'evitare la propria fine da non rendersi conto di aver di fatto fatto innamorare i personaggi che dovrebbero causarla, e senza nemmeno volerlo! In pratica comicità da tutte le parti! XD
La scuola però deve ancora iniziare, ed è quella il principio della fine per il suo personaggio. Non vedo l'ora di arrivarci per vedere quello che succede. Lei ha veramente fatto di tutto per poter sopravvivere, incluso imparare a far crescere le piante, pensa le sarà utile in caso debba scappare per salvarsi la vita o venga esiliata. XD
Adoro questa storia proprio per la sua comicità e anche i disegni sono molto carini, sebbene come tratto lo trovi molto semplice. Anche le tavole sono disegnate per essere comiche, quindi i disegni risultano sempre molto semplici. Ad esempio la cicatrice della protagonista è sempre disegnata come una seplice "X", due linee e fine, non è mai particolareggiata in qualche modo. Lo vale per qualunque cosa o personaggi, sono tutti molto semplificati, non hanno mai particolari. Si vede anche dai disegni colorati, non mette molti dettagli, la disegnatrice rimane sul semplice.

Il magna è tratto da una serie di light novel che ho iniziato da poco a leggere. Le novel arrivano ben oltre la storia per ora uscita nel manga e sono molto carine. Spiegano anche perchè in un modo o nell'altro tutti i personaggi si sono innamorati della protagonista, cosa che in realtà nel manga non è chiaro. 

Nessuno sta traducendo il manga in italiano attualmente, ma l'ho visto apparire tra i progetti futuri di Shingeki no shoujo , quindi se vi interessa tenete d'occhi la pagina


Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento