mercoledì 26 novembre 2014

Otome games: si salvi chi può (seconda parte)


Eccoci qua a parlare della serie "Shall se date?", la nostra famosa seconda parte...
Gli otome che iniziano con il nome "Shall se date?" sono parecchi e sembrano essere anche abbastanza conosciuti. Tra breve ne uscirà un'altro, sulla pagina facebook stanno continuando a mettere post per annunciarlo. Il tema del prossimo ad uscire sembra essere la storia di Alice nel paese delle meraviglie. Non vedo l'ora di leggerlo. *_*

Ma torniamo a quelli già disponibili. Non li ho scaricati proprio tutti, in effetti non ho scaricato quelli a pagamento, e anche uno di quelli gratuiti l'ho lasciato stare. Il che, considerando quanti ne ho già sul Tablet, non è altro che un bene.
Gli otome di questa serie, come gli altri, sono in inglese (ne uscirà mai uno in italiano? La speranza è l'ultima a morire) e il più delle volte sono davvero carini, senza contare che hanno dei disegni splendidi. Putroppo però i diversi checkpoint che si incontrano durante la storia tendono un po' a bloccare, ma le modalità di ricarica (i ticket non si ricaricano tutti insieme una volta al giorno, ma singolarmente ogni quattro ore) fluidificano molto la lettura.


Shall we date?:Angel or Devil
Questo è il primo di questa serie che ho scaricato. La trama mi ispirava moltissimo, ma i disegni non sono proprio uno spettacolo, il che è davvero un peccato... però
Tipo di otome: fantasy, moderno.
Richiede speseNo
Metodi di lettura: 5 ticket
Tempi di "ricarica": 4 ore per ogni ticket
Numero personaggi tra cui scegliere: 6
Tipo di selezione personaggio: singolo
Storia: Sei in ritardo per il lavoro e mentre corri per recuperare il tempo, con la testa altrove, noti un bambino che sta avventatamente attraversando la strada e ti precipiti per salvarlo, rimanendo coinvolta in un incidente. Dopo aver riaperto gli occhi in ospedale, davanti a te si presentano inizialmente tre figure: un angelo, un diavolo e un mietitore. Tutti e tre sono interessati alla tua anima, che è di una purezza incredibile (se selezionate un personaggio oltre ai tre principali, verrà fuori anche lui, ma all'inizio vi appariranno solo i tre principali). Ti viene comunicato infatti, che sebbene tu sia sopravvissuta ti rimangono solo altri sette giorni di vita. Da questo punto in poi dipende tutto dalla scelta del personaggio.
Pregi: la storia è molto bella e coinvolgente, i tempi di attesa per proseguire nella storia sono abbastanza ridotti, visto che per andare anche solo un po' avanti basta aspettare quattro ore. I personaggi sono molti e le scene da leggere sono abbastanza lunghe.
Difetti: i disegni. E' solo una questione di gusto personale: a me, questi disegni, semplicemente, non piacciono. Non ci posso fare niente. I disegni dei personaggi non mi piacciono per niente u.u
I trial: ricordo che verso la fine della storia rimasi bloccata per non so quanto tempo perché chiedeva un mucchio di item per passare. L'avatar poi è carino, ma ricordo che personalizzarlo era molto difficile.


Shall we date?: Lost Island
Doveroso parlare anche di questo, perché i disegni sono davvero belli e sebbene appartiene alla categoria di otome che ho cestinato, quattro parole le merita comunque.
Tipo di otome: fantasy, horror, moderno.
Richiede speseNo
Metodi di lettura: 5 ticket
Tempi di "ricarica": 4 ore per ogni ticket
Numero personaggi tra cui scegliere4
Tipo di selezione personaggio: singolo
Storia: Qui la protagonista è una ricercatrice che si trasferisce in un isola sperduta dove si trova un impianto di ricerca all'avanguardia. Ben presto però alcune cose molto inquietanti iniziano ad accadere: dal traghettatore che ti mette in guardia, alla morte di alcuni conoscenti che vivono su questa famigerata isola, agli strani comportamenti di alcuni colleghi. Una volta scelto il personaggio la storia sicuramente si evolve in modo diverso, ma una cosa è chiara e cioè che i morti torneranno dalle loro tombe trasformati in zombie.
Pregi: i disegni sono davvero splendidi, tanto che ho iniziato a giocarci principalmente per quello. L'avatar è molto personalizzabile ed è anche abbastanza facile ottenere oggetti per personalizzarlo.
Difetti: la storia, e di nuovo è solo una questione di gusto personale, non mi è piaciuta per niente e non mi ha minimamente coinvolto, infatti l'ho mollata senza finirla. u.u
La tematica zombie non è esattamente nelle mie corde.


Shall we date?: Magic Sword
Sono rimasta molto sorpresa da questo otome, che si è rivelato molto più appassionante di quanto inizialmente pensavo.
Tipo di otome: fantasy, avventura.
Richiede speseNo
Metodi di lettura: 5 ticket
Tempi di "ricarica": 4 ore per ogni ticket
Numero personaggi tra cui scegliere3
Tipo di selezione personaggio: singolo
Storia: Dopo la morte del re, che sarebbe il padre del vostro personaggio (si, questa volta siete delle principesse!), il vostro regno viene attaccato dall'esercito del regno confinante e il castello viene preso d'assedio. Re Artù (in realtà lì si chiama Arthur, ma comunque è sempre lui) punta alla spada magica, tesoro inestimabile del regno: Excalibur. Con l'aiuto del suo esercito e della maga Morgana riesce ad impossessarsi della spada, per poi andarsene una volta trovata senza arrecare altro male. Ben decisa a riprendere quello che è il tesoro del regno che le era stato lasciato in custodia, il vostro personaggio parte con tre aiutanti, convocati dalla regina per accompagnarla in questa difficile missione: un elfo, che è anche un amico d'infanzia, di nome Estel; un mago dal carattere tutt'altro che gentile, di nome Ray; e uno spadaccino che è intervenuto durante l'assedio per salvarvi la vita, di nome Ethan. Dalla partenza dal castello in poi la storia dipende tutta da quale dei tre personaggi si sceglie
Pregi: i disegni, davvero molto belli, specialmente quelli che si trovano nella storia di Estel: le immagini dei paesaggi sono semplicemente splendide. La storia, indipendentemente da quale personaggio tu scelga, è davvero appassionante. L'avatar è molto personalizzabile e molto carino. I check-point sono abbastanza fattibili.
Difetti: ci sono tre personaggi con tre storie e basta. C'è giusto uno spin-off (uno di numero), ma nonostante sia stato messo per Halloween e nonostante le immagini dei personaggi travestiti da vampiro, mietitore e lupo mannaro invoglino a leggerlo, dopo quello non c'è altro e sinceramente quella storia non è particolarmente appassionante. Quindi una volta letta la storia principale, a meno che non vogliate rileggerla all'infinito (e non è ri-leggibile liberamente, ma dovrete ri-iniziarla da capo con tutti i check-point e la richiesta di tiket) tanto vale cancellare il gioco, perché non c'è altro. E' un peccato. Sarebbe carino creare una scelta anche per Arthur, o magari introdurre altri personaggi o altri spin-off. Magari qualche seguito. Così com'è, per quanto appassionante, si esaurisce presto... nel bene e nel male (disse colei che di otome ne ha una decina).


Shall we date?: My Fairy Tale
C'era una volta, tanto tempo fa un principe, la cui madre si risposò con un uomo che lo odiava e che invidioso del suo successo provò di tutto per fargli del male, fino ad arrivare ad avvelenarlo con una mela....
C'era una volta, tanto tempo fa, un tritone (credo sia il termine giusto per la versione maschile di una sirena) che viveva in fondo al mare, ma voleva conoscere il mondo degli umani che lo affascinava tanto, ma che poteva scrutare solo da lontano. Un giorno, ignorando il parere dei fratelli che lo adoravano, chiese aiuto alla strega del mare per diventare umano, dandole in cambio dell'incantesimo la propria bellissima voce...
C'era una volta un bellissimo nobile, che dopo la morte della madre venne relegato a vivere nella soffitta di quella che era la propria casa e costretto a far da cameriere ai fratellastri e al patrigno e ad occuparsi di tutte le faccende della casa....
C'era una volta un essere con fattezze umane piccino piccino, che viveva da solo in una foresta, in mezzo ad animali di ogni genere con cui andava molto d'accordo, ma senza suoi simili. Aveva una casetta fatta da rami e foglie, ed un letto ricavato da un guscio di noce, piume di uccello e foglie...
Tipo di otome: fantasy
Richiede speseNo
Metodi di lettura: 5 ticket
Tempi di "ricarica": 4 ore per ogni ticket
Numero personaggi tra cui scegliere5
Tipo di selezione personaggio: singolo
Storia: In questo otome il vostro sogno è sempre stato diventare una strega in grado di aiutare gli altri con la magia, come vostra nonna. Purtroppo però il tempo e la realtà hanno reso chiaro che come strega non siete gran ché (purtroppo u.u). Un giorno, nella casa di vostra nonna scoprite una porta che conduce in posti magici, posti mai visti prima. La curiosità ha la meglio e decidete di provare a entrare, invece di rimanere ad osservare sulla porta. In che regno finirete è dovuto dalla scelta del personaggio che farete, ma una volta entrate la porta svanirà e, tanto per cambiare, non avrete modo di tornare indietro fino a che con la vostra magia non avrete reso felice qualcuno.
Pregi: le storie prendono moltissimo e sono davvero carine, i disegni sono a dir poco splendidi. Nella storia di Ocean (che sarebbe la storia della Sirenetta) ci sono un mucchio di disegni che ritraggono il castello sotto al mare o i pesci che nuotano, che sono presto diventati il mio sfondo del cellulare (troppo belli per essere ignorati).
Difetti: i check-point: arrivata alla fine di quella che sarebbe la storia di Biancaneve, per continuare a leggere chiedeva 19 "biscotti" (questo l'item richiesto), ed è stato folle racimolarli, anche perché costano parecchio. Non so nemmeno io quanto esattamente mi ci è voluto, credo un mese intero se non di più. Nel frattempo (ovviamente) ho iniziato anche altre storie, che però non sono progredite molto proprio perché mi trovavo nella difficile situazione di mettere insieme quel numero assurdo di item (troppi, decisamente e follemente troppi!). Qui non abbiamo avatar, ma una specie di giardino da arredare che, lo dirò senza tanti giri di parole, è semplicemente orribile e non importa quanto siano carini alcuni item, il risultato sarà comunque una schifezza.


Shall we date?: Mononoke Kiss
Potevano mancare le tipichecreature soprannaturali giapponesi? Ma ovviamente no! Ed eccomi qui a raccontare di Mononoke Kiss!
Tipo di otome: fantasy, storico.
Richiede speseNo
Metodi di lettura: 5 ticket
Tempi di "ricarica": 4 ore per ogni ticket
Numero personaggi tra cui scegliere5
Tipo di selezione personaggio: singolo
Storia: Siamo in Giappone, nel periodo Edo (cioè tra l'inizio del 'Seicento e la metà circa del 1800), di nuovo la protagonista è una principessa, sempre vissuta nella sua immensa casa (scusate ma la tradizionale casa giapponese tutto sembra tranne un castello) senza mai uscire. Un giorno però la sua (vostra) vita pacifica viene bruscamente distrutta: dei mostri attaccano la sua casa e uccidono brutalmente suo (vostro) padre e tutte le guardie. L'unica ragione per cui la protagonista ne esce viva è che ad aiutarla accorrono altri cinque mostri, amici della madre di lei a detta loro, che le salvano la vita allontanandola dalla casa e combattendo il nemico. Loro le diranno di aver fatto una promessa alla sua (vostra) defunta madre e che sono venuti per onorarla e quindi per proteggervi.
Pregi: per chi come me ama i demoni giapponesi, sopratutto le volpi (oddiu >_<) questo otome è il massimo. Tra Kitune, Tegu, demoni Drago e chi più ne ha più ne metta, io sono impazzita al momento di scegliere di quale personaggio leggere per primo la storia. Ovviamente la scelta è quasi subito ricaduta sul Kitsune, era inevitabile, diciamolo.
Difetti: i disegni non mi hanno fatto esattamente impazzire, ed è un peccato anche perché la storia è molto carina. Sono rimasta bloccata un bel po' a causa di alcuni check-point, ma niente di invalicabile.


Shall we date?: My Sweet Prince
E così torniamo a parlare di principi, sebbene diversi da quelli delle fiabe.
Tipo di otome: moderno.
Richiede speseNo
Metodi di lettura: 4 ticket
Tempi di "ricarica": 4 ore per ogni ticket
Numero personaggi tra cui scegliere6
Tipo di selezione personaggio: singolo
Storia: Questa volta la protagonista è un personaggio in cui mi sono ritrovata abbastanza, nel senso che è una che ha una sfiga assurda. Ma seriamente. Arrivata in questo paese straniero come turista, viene derubata e il ladro che la assale lascia cadere un braccialetto dall'aria preziosa prima di fuggire. Dopo aver denunciato il furto alla polizia e aver indossato il braccialetto, pensando "Beh, almeno ho questo", viene anche sequestrata. Ma non tutto è male, forse. Infatti a trascinarla a forza in una macchina sono degli agenti al servizio del re, che le rivela che il braccialetto che il ladro ha lasciato cadere riveste una grande importanza, in quanto colui a cui verrà donato dei principi diventerà re. Poiché è lei ad avere il braccialetto è lei che dovrà scegliere quale principe diventerà re.
Pregi: Mai vi fu otome con disegni più belli di questi. Seriamente. Scegliere quali disegni mettere in questa breve presentazione è stato difficilissimo, perché erano tutti bellissimi. Scegliere un immagine di un personaggio (e anche scegliere un personaggio e una storia quando giocavo) è stato difficilissimo! >_<
La storia poi è davvero carina e prende da subito. Neppure i check-point sono un grande problema, non richiedono troppi item.
Difetti: I ticket sono pochi, anche in considerazione del fatto che gli scenari che si va a leggere sono abbastanza corti. L'avatar è a dir poco orribile e i vestiti per vestirlo lo sono ancora di più. La conclusione poi, e questo è un difetto quasi fatale, ha un possibile risvolto profondamente negativo. La storia infatti ha due possibili finali: uno buono e uno ... pessimo! Ho scelto Chezem, non sono riuscita a rientrare nel lieto fine per un soffio e il mio personaggio se ne è tornato a casa mentre lui sposava la figlia di un uomo assolutamente odioso. Ci sono rimasta talmente male...


Shall we date?: Ninja Assassin
Gli amori più profondi sono sempre inaspettati...e duraturi. Infatti è da non so quanti mesi che gioco con questo otome. Ho praticamente letto tutte le storie, mi manca solo quella di Aoi (personaggio nella foto sotto), che sto leggendo ora e che mi sta piacendo moltissimo.
Tipo di otome: storico.
Richiede speseNo
Metodi di lettura: 5 ticket
Tempi di "ricarica": 4 ore per ogni tiket
Numero personaggi tra cui scegliere5
Tipo di selezione personaggio: singolo
Storia: mentre eravate in casa i vostri genitori vengono assassinati. Da nascosta riuscite a sentire i rumori e tutto quello che si stanno dicendo. Datavi alla fuga dopo il fattaccio, incontrate per le strade proprio un altro assassino che sta (neanche a dirlo) uccidendo qualcuno, e che una volta accortosi di essere stato scoperto si dilegua nel nulla senza lasciare traccia. Questo vi da un idea: chiedere aiuto a un gruppo di "vigilanti", ninja assassini che uccidono su richiesta previo compenso chi ritengono effettivamente colpevole. Ma nell'ingaggiarli scoprite accidentalmente la loro identità e venite arruolate nel gruppo. Tuttavia non avete né un lavoro né un luogo dove andare, né tanto meno del denaro e per questo verrà deciso che andrete a vivere con... il ninja che sceglierete. ;)
Pregi: Tutto, tutto, tutto! xD
Scusate, non ho potuto trattenermi. xD
Dunque, i disegni sono molto belli, non solo quelli dei personaggi, ma anche quelli delle ambientazioni. Le storie sono splendide e prendono subito, per ora l'unica che non mi è piaciuta è quella di Wakasa, che hanno praticamente reso sociopatico, quindi è comprensibile. Quelle che mi sono piaciute di più invece sono quelle di Shoji e di Natsume (Natsume è il personaggio nella foto accanto).
Ci sono alcuni spin-off, solitamente vengono messi negli eventi, e anche quelli sono molto carini. L'avatar è personalizzabile e lo è senza impazzirci troppo, senza contare che è davvero carino.
Difetti: I check-point come al solito sono una grandissima rottura di scatole... ma gestibili^^!

Shall we date?: Ninja Love
L'unico altro otome sui ninja che ho scaricato, oltre a ninja assassin, è questo. In realtà di questa "serie" (io parlo sempre di serie, ma in realtà sono semplicemente otome con la stessa casa produttrice) ce ne è un'altro che però non ho scaricato (Destiny Ninja) e che non scaricherò.
Tipo di otome: storico, avventura.
Richiede speseNo
Metodi di lettura: 5 ticket
Tempi di "ricarica": 4 ore per ogni ticket
Numero personaggi tra cui scegliere9
Tipo di selezione personaggio: singolo
Storia: Il cattivo della storia è un certo Oda Nobunaga che sta tentando di conquistare tutto il Giappone e sterminare i ninja. Un giorno, nel pacifico tempio in cui vivete con vostro nonno appaiono diversi ninja appartenenti a diverse famiglie. Questi ninja sono venuti a cercarvi in quanto voi, sorprendentemente, siete la loro principessa, nonché l'unica persona che ha la speranza di poter riunire tutte le famiglie di ninja esistenti sotto il proprio nome.
Pregi: I disegni sono davvero bellissimi, le scene da leggere sono abbastanza lunghe, i check-point non sono in alcun modo un problema perché molti item vengono forniti con il login. Ci sono numerosi spin-off, tutti incredibilmente belli.
Difetti: La storia principale prende il giusto, almeno io ho preferito di gran lunga gli spin-off. L'avatar è carino il giusto. Ora finalmente gli hanno fatto degli occhi decenti...

Shall we date?: The Niflheim
Questo otome mi ha ricordato un po' "La sposa cadavere"...
Tipo di otome: fantasy, horror.
Richiede speseNo
Metodi di lettura: 5 ticket
Tempi di "ricarica": 4 ore per ogni ticket
Numero personaggi tra cui scegliere3
Tipo di selezione personaggio: singolo
Storia: Siete una principessa... morta. Letteralmente. A risvegliarvi dal vostro eterno sonno sono tre strani individui proveniente da un mondo ben diverso dal vostro, un mondo chiamato Niflheim. In questo mondo non ci sono né il sole, né la luna, ma chi è morto lì è vivo (in pratica è una terra dei morti). Ad aver voluto il vostro risveglio è stato il Re, che desidera che diventiate la sua consorte, tuttavia manca ancora molto al matrimonio, e chi sarà a farvi da guida in questo nuovo mondo, così diverso da quello che avete lasciato, sarete voi a sceglierlo.
Pregi: L'otome è uscito da poco ma già sembra essere fatto molto bene: i disegni sono carini, l'avatar è molto bello, i check-point non sono un grande problema, le scene sono abbastanza lunghe e la storia è davvero molto carina.
Difetti: il guardaroba dell'avatar è piccolissimo! Ci vogliono un mucchio di monete per espanderlo u.u


E con Niflheim ho ufficialmente finito di parlarvi di otome. Ma non ho ancora finito di rompervi le scatole, mi spiace.

Infatti, come avevo accennato all'inizio, sta per uscirne un'altro otome di "Shall we date?" che mi ispira moltissimo. Il titolo sembra sarà "Shall we date?: Guilty Alice". Ieri è stato rilasciato un video come promo (potete vederlo cliccando sulla parola "video"). Che dire? Anche questo sembra bellissimo e anche se è quasi autolesionismo, non vedo l'ora... :3

Shall we date?: Guilty Alice




Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento