venerdì 18 settembre 2015

Un bacio di tenebra di Nalini Singh



Eccomi qui, dopo tanto - tanto, tanto, tanto, tanto, tanto, tanto, tanto, tanto, tanto, tanto, tanto - tempo che non ve ne parlo torno a parlare di libri! Si perchè, proprio come annunciato, il libro di Nalini Singh è sorprendentemente uscito in libreria! Così, anche se ancora risucchiata in un mondo di manga e anime - e di appunti per l'esame di stato, ma di questo non parliamo-, la mia testa è spuntata fuori per tornare a leggere il libro della serie che la Nord ha gentilmente deciso di riesumare ad un prezzo che lascia basita visto che si tratta di un libro con copertina morbida! 

Titolo: Un bacio di tenebra
Titolo Originale: Archangel's Blade 
Autrice: Nalini Singh
Editore: NORD
Data pubblicazione: Settembre 2015
Pagine: 325
Prezzo cartaceo: 18,00 €
Trama: Quando, sulle rive del fiume Hudson, viene ritrovata la testa di un uomo che presenta uno strano tatuaggio lungo la guancia, per Dmitri è come se un incubo fosse diventato realtà. Perché quel tatuaggio è un fantasma sbucato dalle nebbie del suo passato che minaccia di distruggere tutto ciò che il vampiro ha costruito nel corso dei secoli. Inoltre, sebbene sia il braccio destro dell'arcangelo di New York, Dmitri non può indagare da solo su di un omicidio, ma è costretto a collaborare con la cacciatrice della Corporazione assegnata al caso, Honor St. Nicholas. Tra tutti gli agenti in servizio, Honor è l'unica con cui lui non vorrebbe avere nulla a che fare: c'è qualcosa in quella semplice mortale che lo attrae irresistibilmente, facendogli provare sentimenti che credeva di aver ormai perduto per sempre. Eppure proprio ciò che lui considera un imperdonabile tallone d'Achille potrebbe rivelarsi la sua salvezza…

Voto: 


La mia opinione: L'ho letto in tre giorni scarsi. Quando è uscito veramente ero sorpresa, era un miracolo che compariva davanti ai miei occhi in formato cartaceo... ero in stile: c'è davvero? E' davvero lui?
La storia mi ha lasciata un po' sorpresa. Dmitri non è mai stato il mio personaggio preferito e Honor nemmeno me la ricordavo, comunque il libro si è rivelato molto carino sebbene abbia diverse pecche. Mi ha sorpreso l'idea della reincarnazione, non me lo aspettavo proprio, ma non capisco perchè Honor inizi di punto in bianco a ricordare la sua vita passata. Solo perchè incontra Dmitri? Non ha molto senso. Purtroppo è uno dei punti che rimane oscuri, l'autrice non lo spiega. 
La storia principale poi si dirama in due: da una parte Honor e Dmitri danno la caccia ai vampiri che hanno torturato Honor, dall'altra danno la caccia anche a chi tenta di riportare in vita l'angelo che aveva creato Dmitri. Il risultato è che i finali appaiono decisamente poco d'impatto. Non c'è nessuno vero grande scontro, il vampiro che aveva organizzato il rapimento di Honor lo ritrovano alla fine già mezzo morto, Honor se combatte un paio di volte è tanto. Mentre il vampiro che voleva riportare in vita la creatrice di Dmitri..beh, a me ha fatto pena perchè è stato subito evidente quando non fosse all'altezza della situazione. Insomma con i cattivi non ci siamo.
La storia è carina, non si può dire che non prende, ma il fatto che loro siano subito così uniti un po' ti lascia basita, probabilmente è per questo che viene tirata fuori la storia della reincarnazione della moglie.
Il libro è carino, piacevole e veloce da leggere.
Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento