domenica 14 dicembre 2014

Sei bellissima stasera di Samantha Young


<<Adoravo il profumo dei libri>>

Me lo ero promesso e ripromesso, di leggermi anche questo libro, sopratutto dal momento che ho adorato "Così come sei" che era il seguito, e complice lo sconto della mondadori, me lo sono comprato. C'è qualcosa in un cartaceo che il digitale non potrà mai darti. Non importa quante volte ti ripeti che non hai più spazio: avere in mano un libro vorrà sempre dire sentire la sensazione della carta e il rumore delle pagine...

Titolo: Sei bellissima stasera. Un amore a Dublin Street
Autore: Samantha Young
Editore: Mondadori
Collana: Oscar bestsellers
Data di Pubblicazione: Giugno 2014
Pagine: 320
Prezzo: €10.00
Trama: Sono trascorsi quattro anni da quando Jocelyn Butler, giovane americana, si è lasciata alle spalle un tragico passato per cominciare una nuova vita a Edimburgo, seppellendo il suo dolore, ignorando i suoi demoni, cercando insomma di dimenticare la sua vita precedente e di guardare avanti senza lasciarsi coinvolgere da alcuna relazione sentimentale. La sua esistenza solitaria procede bene fino a quando trasloca in un nuovo appartamento in Dublin Street, dove incontra Braden Carmichael. Bello, brillante e molto ricco, Braden è un uomo abituato a ottenere tutto ciò che desidera e determinato a incrinare le difese solidissime di Jocelyn. Sapendo quanto lei sia restia a qualsiasi tipo di relazione, lui le propone un accordo che soddisferà la loro fortissima attrazione senza creare alcun legame tra loro. Jocelyn, intrigata, accetta, ma si rende subito conto che per Braden non è abbastanza e che lui la desidera veramente, fin nel profondo dell'anima. E lei è davvero sicura di non volere qualcosa di più? Sarà capace di chiudere la porta in faccia all'amore?
Voto: 

La mia opinione: Ho adorato Joss. E' un personaggio incredibilmente divertente, da piegarsi veramente in due dalle risate. I momenti in cui parla al telefono con Rhion sono fantastici, ma quello che amo di più del personaggio è l'incredibile schiettezza: Joss non ha difficoltà ad ammettere di essere irrazionale, di essere spaventata o di comportarsi come una persona fuori di testa, è sempre sincera con se stessa quasi quanto lo è con gli altri. Joss a perso tutta la sua famiglia e la sua migliore amica è morta a causa di un incidente e è comprensibile che pensi sia colpa sua, ma tutte queste perdite l'hanno portata a mantenere le distanze con tutti, costruendosi un muro semi invalicabile. La prima ad incrinarlo è Ellie, però, non Braden. Ellie, che diventa la coinquilina di Joss, è l'opposto di lei: una ragazza dolce, allegra, solare, aperta, sensibile e estremamente gentile. Joss finisce per essere trascinata nella famiglia di Ellie e piano piano si affeziona.
Braden, anche soprannominato "Il cavernicolo", è poco originale come personaggio in realtà, ma fai comunque il tifo per lui perché è dolce e i suoi modi da cavernicolo non ti dispiacciano più di tanto.
Ho amato molto conoscere meglio Ellie e Rhion, di cui avevo già letto in "Così come sei" e sebbene Jo appaia decisamente poco in questo libro, l'ho comunque apprezzato molto. Mi è piaciuto soprattutto la coerenza usata per descrivere le azioni dei personaggi e il fatto che i cambiamenti di Joss non siano improvvisi e plateali, ma lenti, piccoli e richiedano per lei un discreto sforzo.
Quello che non capisco è perchè scrivere un libro su Jo che quasi non appare, invece che su Ellie che è praticamente costantemente presente nel libro. O anche su Rhion... O su chiunque altro. Jo è in assoluto il personaggio meno trattato in questo libro. L'unica altra cosa che mi ha dato un po' fastidio è che ha tirato un po' troppo per le lunghe la rottura tra Joss e Braden per poi risolverla in modo un po' sbrigativo. Per il resto direi che è assolutamente un libro da leggere, anche solo per farsi due risate bevendo tè.

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento