giovedì 14 gennaio 2016

Jessica Jones: quando Netflix incontra la Marvel...



Nonostante l'app di Tv Show Time continui ancora e ancora a dirmi che sono indietrissimo con le serie tv, Jessica Jones continuava a chiamarmi allettante... ricca di promesse... e io ho ceduto. So resistere a tutto tranne che alle tentazioni.

Jessica Jones, personaggio dell'universo Marvel apparso -stando a wikipedia- per la prima volta in un albo a fumetti nel 2001, è stato trasposta da Netflix (che sembra ormai diventato sinonimo di qualità per le serie tv) in un telefilm di 13 episodi.

La storia è questa: Jessica Jones è un’investigatrice privata nella sua agenzia, la Alias Investigations. La ragazza ha un disturbo post-traumatico dovuto al fatto di essere stata per diverso tempo sotto il controllo mentale di Killgrave , un uomo con la capacità di manipolare le persone. In un mondo che dovrebbe essere reduce dalla distruzione dei film degli Avengers, molte persone con poteri soprannaturali iniziano a muoversi e anche Jessica è una di queste. Anafettiva, asociale, la protagonista ha contatti solo con Jeri Hogarth, un avvocato per cui lavora, Trish Walker , la sua amica e sorellastra e Luke Cage, un misterioso barista. La svolta avviene quando una coppia si presenta a casa di Jessica chiedendole di trovare loro figlia, che pare essere scomparsa.

Jessica Jones è interpretata da Krysten Ritter, un attrice che ha in passato interpretato una miriade di ruoli diversi (dalla svampita e stupida ragazzina in Versonica Mars, all'allegra amica di Rory in Gilmore Girls), e che qui veste i panni di un eroina che incarna la figura dell'anti-eroe; alcolizzata, distaccata e a volte violenta, Jessica Jones è ben diversa dall'idealismo che sembra avviluppare molti personaggi della Marvel. E' più vera, più umana. Mi sono sorpresa del fatto che la Ritter riuscisse ad incarnarla così bene. Tuttavia non è stata lei la migliore.
Io non sono una fan del Doctor Who, ma cavoli se David Tennant è bravo! Ho adorato Killgrave e questo nonostante fosse un antagonista!

In poche parole questa serie, che ha un cast di tutto rispetto, segue idee originali e non cade mai nello stereotipo, peccato però che ci siano delle cose che proprio non hanno senso. Tipo perchè la ragazza continui a non far riparare la propria porta o anche come mai nessuno entra per rapinarla. Forse all'inizio era una gag comica, ma poi la cosa diventa insensata. 
Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento