sabato 16 gennaio 2016

Shadowhunters 1X01


Uno dei miei più cari amici oggi mi ha detto che avrebbe letto molto volentieri un commento scritto da me sul nuovo telefilm Shadowhunters. Ovviamente a quel punto io ho pensato: potrei farlo. Insomma, chi mi frena? Non mi sono mai fatta problemi ad essere distruttiva nei confronti di una serie tv.
Perciò eccomi qui a parlarvi di quello che continuerò a chiamare Shadowhunter finchè non mi verrà in mente un miglior nome come alternativa.

La puntata inizia molto bene: un tizio viene seguito da tre ragazzi vestiti di nero, si vedono vari effetti speciali fino a che non si arriva davanti al Pandemonium, che doveva essere un club strafico e che invece sembra una bettola malfamata. Qui un Jace abbastanza decente si scontra con qualcuno che ha decisamente sbagliato mestiere (dentro di me prego che sia il doppiaggio a essere fatto male e che non faccia così schifo a recitare come sembra) e che qui interpreta Clary.
Dopo il salto temporale indietro nel tempo vediamo Luke, un Luke "abbronzato" che ha rivenduto la libreria per entrare a far parte della polizia (sul serio?) e che rifiuta la chiamata di Joslyn (non sta né in cielo, né in terra). Insomma un Luke che non è Luke, ma la cui recitazione è accettabile. 
La storia continua tra cambiamenti e vari stravolgimenti, che non sto a elencare (per chi non lo sapesse nel libro Maureen è una ragazzina di mi pare quindici anni, fan di Simon con una cotta per lui e la band di Simon è composta da cinque ragazzi incluso lui). Il più sconvlegente è indubbiamente l'aspetto ipertecnologico che hanno dato all'istituto (perché??????????????? DITEMI SOLO PERCHE'???????????????????????????), perfino Izzy vestita come una prostituta passa in secondo piano rispetto a questo. Poi come un istituto abitato da quattro persone sia diventata quello che sembra un laboratorio informatico pieno di gente che viene e che va rimane per me un mistero, ma va bene... 
Dopo di che, beh, si va avanti nell'insensatezza e nello stravolgimento (io sono una ragazza forte, posso farcela). Entriamo al Pandemonium - dove dovevano essere fin dall'inizio Simon e Clary - e troviamo due scagnozzi di Valentine (credibile che abbiano scelto una discoteca iperpopolata per fare lo scambio), vestiti come due mafiosi degli anni '30 e altrettanto ridicoli (inizio a chiedermi se il buget per i costumi non fosse basso, questo spiegherebbe i ridottissimi vestiti di Izzy). Qui Jace e compagnia bella iniziano a fare a botte, mostrando poteri jedi: gli antagonisti vengono colpiti anche se si vede che i colpi li sfiorano a malapena. Comunque gira che ti rigira Clary finisce per ammazzare qualcosa, torna a casa spaventata dove una recitazione di merda e il primo effetto speciale fatto male che vedo nella puntata rendono la scena... beh, quello che è.,,,
Dopo di altre scene sull'orlo della pessima recitazione arriviamo a vedere uno dei pochi attori abbastanza bravi a recitare interpretare quello che una volta era il personaggio più malvagio e seducente della serie e che ora è.... lui....
E nonostante i mafiosi degli anni '30 questa rimane una delle scene migliori di tutto il telefilm (anche se mi chiedo perchè Cernobyl, non mi pare che nel libro fosse lì, ma potrei anche sbagliarmi).
Lentamente arriviamo alla fine di questa odissea mal recitata dove accadono altre cose strane: la strana e insensata reazione di Jace a Clary, il fatto che Simon si tolga la giacca per coprire la ragazza quando esce fuori dalla chiesa nonostante lei sia praticamente più vestita di quanto non lo fosse prima con la maglietta nera semi trasparente.... Il tutto si chiude con dei meravigliosi titoli di coda che mai, davvero mai, si sono sentiti così amati prima della trasmissione di questo telefilm.

Cos'altro dire? Beh, per rendere giustizia al telefilm guarderò la seconda puntata sottotitolata, sarà sicuramente meglio di questo episodio... voglio dire peggio è difficile. 
Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento