martedì 16 maggio 2017

Once upon a time e la sesta stagione


Cari lettori,
stasera siamo qui a parlare di Once upon a time e anche della sesta stagione. Si, saranno trattate ma in qualche modo separatamente.

Ho seguito OUAT fin da quando è uscito, credo che nessuno si aspettasse davvero il successo che ha avuto, ma tant'è. Io sono una dei pochissimi a cui la prima serie non è strapiaciuta: ogni episodio un personaggio diverso, tanto che la storia principale a volte veniva proprio dimenticata e si perdeva qua e là.

La trama per chi non la conoscesse è la seguente: Emma Swon, figlia di Biancane e del Principe Azzurro, è l'unica speranza per spezzare la crudele maledizione della Regina Cattiva (qui soltanto Regina), per questo da appena nata Biancaneve la invia con un albero magico nel mondo umano. Emma cresce senza sapere chi siano i suoi genitori, passando da un orfanotrofio all'altro, sola e persa, tanto che quando rimane incinta decide di dare in adozione il bambino perchè non ritiene di essere in grado di crescerlo. Lo stesso bambino che si ritroverà davanti anni dopo, il giorno del suo compleanno, e che le chiederà di venire a Storybooke ha spezzare una maledizione, ma la donna cresciuta nel mondo umano non ci crede.

Ora Emma arriva a Storybrooke e qui vediamo tutti i personaggi delle favole possibili e immaginabili e la storia di Emma che deve crede e spezzare la maledizione si perde tra un infinità di personaggi... La seconda serie poi migliora e così quelle successive, perchè stanno molto più sui personaggi principali come Emma, Regina e i Charming.
L'isola che non c'è. Hook, Ariel, Elsa... tutti personaggi da amare alla follia che si sono presentati stagione dopo stagione, alcuni riempiendo pochi episodi, altri una stagione intera... altri ancora, come Hook o Robin Hood hanno avuto tale successo da essere diventati personaggi fissi. Dopo la prima stagione le cose si sono fatte sempre più avvincenti e tra pericoli, maledizioni e ship varie il telefilm ha finito letteralmente per rubare il cuore agli spettatori.
Tutto bene quindi fino a quando non si arriva nell'Ade nella quinta stagione, dopo di che si va avanti a tentoni, episodi bellissimi alternati alla noia più totale e assoluta, ma il finale è sempre degno di nota. E poi siamo arrivati alla tragica sesta stagione....

La sesta stagione torna con una quantità di nuovi personaggi e storie secondarie e... mamma mia che palle! Ancora la trama si perde e veramente ti rompi le scatole. A mala pena si salva la seconda parte della serie, che alterna episodi bellissimi a cose assolutamente soporifere.

Meraviglioso l'episodio di Regina quando affronta la sua controparte cattiva. Troppo bello per essere descritto, quell'episodio, il gesto di Regina, è semplicemente bellissimo.
Meraviglioso anche l'episodio in cui i Charming vengono liberati dalla maledizione del sonno: come Biancaneve rinuncia a stare sveglia per far tornare Hook, come quest'ultimo torni a casa e come l'amore di tutti spezzi poi la maledizione dei Charming, non spezzandola davvero... Insomma tutto in quell'episodio era amabile.
Molto interessante anche l'episodio sul passato di Rumple, su come fosse un salvatore, su come quello di cedere alle tenebre sembri essere di fatto una specie di tradizione di famiglia.

E poi siamo siamo arrivati al finale, un meraviglioso, incantevole finale. Splendido, con un "lieto inizio" degno della fine di qualunque serie, sopratutto di una come OUAT, sopratutto dopo tutti questi anni.

Ecco, parliamone un attimo: era una conclusione così perfetta che non avrebbe potuto migliorarla nessuno. Perfetta per la stagione e sopratutto perfetta per la serie. E qui mi sale il nervoso: anche in considerazione della quantità di attori che non hanno rinnovato il contratto, era davvero necessario inserire quella scena alla fine per arrivare a una nuova stagione? In generale era necessario fare una nuova stagione?
Regina, entrambe, avevano il loro lieto fine: una amata da un intera città che finalmente la vuole come sindaco, l'altra dall'uomo che amava. Gold e Belle avevano trovato il loro lieto fine e lui la sua redenzione. Emma aveva una famiglia che non l'avrebbe mai lasciata, Hook aveva accanto la donna che amava. Zelena, dopo una vita passata in solitudine ora aveva una figlia e una sorella che teneva a lei... e un intera famiglia che le aveva dato il benvenuto. Tutto in questo lieto fine era perfetto e tutto in questo finale, dal modo in cui inizia, riprendendo il primo episodio, fino alle ultime scene, tutto era assolutamente perfetto per una fine degna di questo nome... e loro me lo vanno a incasinare con una nuova stagione con un cast menomato? Non riesco a esserne felice, non ci riesco! Come si può dire è una buona idea? COME?

Ditemi voi se ha senso?! DITEMELO!

In conclusione questa stagione faceva presagire una chiusura, secondo me nella serie ci sono stati proprio dei picchi d'ascolto alternati a cadute libere. Come ho detto ci sono episodio che sono stati tra i più belli della serie, altri perfetti per curare l'insonnia, tutto questo portava alla conclusione che era decisamente il caso di finirla. E forse visto il finale di stagione un po' lo pensavano anche gli sceneggiatori, altrimenti non l'avrebbero impostato così. Quindi la domanda sorge spontanea: perchè continuare? Perchè?

Sto diventando ripetitiva quindi la chiudo qui. Buona visione lettori.

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento