lunedì 6 luglio 2015

Tutto ciò che sappiamo di noi due di Colleen Hoover


Adotta il ritmo della natura: il suo segreto è la pazienza.
-Anonimo-

Secondo libro di una trilogia, "Tutto ciò che sappiamo di noi due " è il seguito della storia di Will E Layken, già conosciuto nel precedente "Tutto ciò che sappiamo dell'amore".


Titolo: Tutto ciò che sappiamo di noi due
Titolo Originale: Point of Retreat 
Autore: Colleen Hoover
Editore: Fabbri
Genere: New Adult
Data d'uscita: 18 giugno 2015
Prezzo: € 15.90
Trama: La poesia ha insegnato a Will e Layken ad amarsi, per stare insieme hanno dovuto superare ostacoli che sembravano insormontabili, hanno dimostrato al mondo che quando si è uniti si può affrontare ogni difficoltà e riemergere più forti e determinati di prima. La vita li ha messi di fronte a enormi responsabilità: sono giovanissimi, ma devono prendersi cura dei fratellini, cercando allo stesso tempo di ritagliarsi un piccolo spazio dedicato soltanto a loro due. Ma un giorno, all'improvviso, il passato di Will torna a bussare alla porta, e lui, per non turbare il difficile idillio con Layken, decide di tenerla all'oscuro di tutto. Ma lei lo scoprirà lo stesso, e sarà costretta a chiedersi su cosa si fonda davvero il loro rapporto, arrivando addirittura a mettere in dubbio la sincerità dei sentimenti di Will. La loro storia è a rischio, devono decidere se lottare per un futuro insieme o se rassegnarsi a stare lontani. Fin dove sarà disposto a spingersi Will per dimostrare a Layken che il suo amore durerà per sempre? La sua risposta cambierà non solo la loro vita, ma quella di tutte le persone che li circondano.
Voto: 


La mia opinione: Questa è una delle pochissime serie della Hoover che proprio non riesce a conquistarmi. Lake è molto infantile come personaggio e mi piace perchè ha ben caratterizzato una diciannovenne, che non potrebbe davvero essere così nonostante si stia prendendo cura del fratello minore dopo la morte dei genitori. Solo che fa delle tragedie un po' esagerate per niente: trova Will in camera, con la ex di lui che piange e lui che la abbraccia e le da un bacio sulla fronte. Si arrabbia e lo capisco, mi sarei inviperita anch'io, però la fa esagerata. Voglio dire, non è che li trova nudi a letto che fanno sesso. Ha tutte le ragioni per essere arrabbiata, ma senza arrivate a questi estremi. 
Non so, semplicemente la Hoover in questa serie mi sembra esagerata. In un giorno i personaggi sono innamorati persi, per una sciocchezza fanno una tragedia incredibile e le tragedie vere e proprie si susseguono senza sosta, ma beh, non voglio anticipare troppo per chi ancora deve leggerselo. In pratica è tutto esagerato, tutto estremo, tutto incredibilmente poco credibile.
Si, certo, la storia tra loro è davvero, ma davvero un amore, ma non mi spingerei oltre il carino nel definire questo libro. Non amo le esagerazioni e questo libro è un esagerazione continua, con sprazzi di insensatezza qua e là (tutta la dinamica intorno al sesso è assurda, dalla madre di lei alla reazione di Lake quando Will le dice che non faranno sesso visto che lei è palesemente sconvolta, il comportamento assurdamente opprimente di Will poi è davvero esagerato). I personaggi sono molto eccentrici, ma proprio per questo amabili, tuttavia risultano anche poco credibili.
In definitiva il libro è buono, non mi spingo oltre il carino nonostante sia un libro della Hoover, perchè le sue pecche sono un pochino troppe e nonostante la storia prenda moltissimo, non merita a mio avviso un voto pieno.
Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento