martedì 8 marzo 2016

Auguri a tutte le donne.

Mentre scrivevo questo post mi è venuta in mente la canzone "She", precisamente il pezzo che dice " She may be the mirror of my dreams/  A smile reflected in a stream/  She may not be what she may seem/ 
Inside her shell....".
Comunque sia auguri a tutte le donne per questa giornata internazionale della donna. Anche se i temi che andrebbero trattati in questa giornata sono tanti (tra l'altro questa settimana dovrei vedermi il film "Suffragette", che parla della lotta per i diritti della donna) io mi ritrovo qui a parlare di quello che forse è un tema minore, sebbene non per questo rivesta poca importanza: gli stereotipi di genere e i condizionamenti sociali.
Questo post non sarà un post di psicologia. Non ho la documentazione necessaria a scriverne uno e non mi ci azzardo nemmeno perchè la mia conoscenza dell'argomento non è approfondita.
Circa due anni fa Always, una ditta USA di tampax, ha fatto una pubblicità facendo partire una campagna che si è diffusa con il nome "#LikeAGirl" e che mostra in un video in modo chiaro gli stereotipi di genere. Il video è qui sotto.


L'ho messo perché con mio imbarazzo perfino io ho riconosciuto in me stessa questi pregiudizi e non mi sono piaciuti. Da quando fare le cose "Come una ragazza" è diventato un insulto? Forse dovremmo fermarci tutte a chiedercelo. Ho visto questo video circa due anni fa e mi è rimasta impressa in mente una risposta che da una bambina nel primo video: quando la donna le chiede "What does that mean to you when i say "run like a girl"?", la bambina le risponde :"That mean run fast as you can". (trad: "Cosa vuol dire per te quando ti chiedo di "Correre come una ragazza"?" e la risposta:  "Vuol dire correre il più veloce possibile.")
Nel 2015 è uscito un secondo video che mostra il divario da come una ragazza è a come la società la vorrebbe (metto qui sotto anche quello). 


Ammetto di aver ritrovato il primo video per un puro caso, il secondo mi è apparso dopo il primo (coincidenza fortuita), ma entrami mi sono piaciuti tantissimo (ottimo lavoro pubblicitari! ;) ). Passano un messaggio importante, un incitamento alle ragazze a essere se stesse senza permettere né alla società né a nessun'altro di decidere come devono essere.

Auguri donne, a tutte quante. 
Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento