mercoledì 3 settembre 2014

Mistresses: la seconda stagione


Era da un po' che non parlavo di telefilm ed eccomi qui, alla fine della seconda serie di Mistresses a parlarvene.
Le nostre amanti sfigate (sono state ribattezzate in questo modo da me e da un mio amico, e a ragione), che avevano già dimostrato nella scorsa stagione di avere meno fortuna di Fantozzi, sono tornate per mostrarci che qualunque cosa brutta ci capiti con un uomo, non potrà mai essere peggio di quella che è capitata a April, che sorprendentemente è possibile distruggere totalmente la propria vita privata e professionale nello stesso momento, senza aspettarne un altro, proprio come ha fatto Karen. Joss ci ricorda che tutti possiamo cambiare in meglio e mandare a pu...e quei cambiamenti nel giro di un minuto netto, mentre la dolce Savi ci dimostra come incarnare interamente e pienamente la mancanza di tempismo... Ma forse è meglio iniziare a spiegare le cose pian piano.

La nostra April, dopo essere stata super cornificata dal marito, incontra il bell'artista palestrato Daniel e intesse una torrida relazione con lui. Purtroppo però ci sono cose troppo belle per essere vere e Daniel sembra rivelarsi una di queste: sembra infatti che l'uomo sia sposato, stavolta la cornificatrice è la nostra April, che dimostra una maturità inferiore a quella della figlia dodicenne nella storia con lui. Comunque i due infine si lasciano, ma torna a sorpresa Paul, ex defunto marito, che le dice che è nei guai (sorpresa!) e che avrebbero potuto spiarla. April scopre poi una verità ancor più sconcertante quando trova una cimice dell'FBI nella stanza della figlia: Daniel non era sposato, era un agente sotto copertura che è stato con lei per lavoro. L'FBI sta infatti cercando di prendere Paul per costringerlo a testimoniare. La quantità di sfiga che ha questa donna con gli uomini è tale che c'è da chiedersi cosa abbia fatto nella vita precedente per meritarsi una cosa simile...

Karen, unica superstite allo sterminio di un intera famiglia, la famiglia Grey di cui lei aveva in cura il marito malato di cancro, lavora al pronto soccorso dell'ospedale e ha diversi problemi ha trovare una relazione. Sembra infatti che tutti gli uomini con cui esce, i pochi interessati ad uscire con lei, siano di fatti più interessati al fatto che lei abbia visto morire qualcuno o sia stata minacciata con una pistola. Dopo aver riaperto uno studio e aver preso in carico una ragazza che le dice di fare l'escort di lavora, Karen prende una decisione. Vestita di tutto punto e incredibilmente sexy, abborda uomini nei bar fingendosi qualcun'altro. Così facendo la donna finisce per avere diverse relazioni, che contribuiscono non poco a rendere gli episodi interessanti, e che si concludono quando rincontra il collega Jacob. I due iniziano a vedersi, salvo poi interrompersi quando viene fuori che la paziente di Karen ha una relazione proprio con Jacob. Della serie: come rovinarsi la vita privata. Anche qui ovviamente ci saranno casini a non finire, e alla fine, dopo una valanga di violazioni del codice etico tale che c'era da chiedersi se i creatori della serie lo avessero mai letto, la donna capisce di non essere portata per farle la psicologa. Ma dai!
Non ultimo arriva una delle sue vecchie conquiste a dirle che potrebbe averle passato HIV... gente, iniziamo a inviare cornini rossi.

All'inizio della seconda stagione Savi, dopo aver fatto un infinità di interventi chirurgici per via dell'incidente in macchina e aver perso il bambino, ha mollato Henry, da cui poi divorzierà, per Dominic. Vivranno felici e contenti? Beh, si, per poco però. Presto fa la sua comparsa un poco losco e poco affascinante (senza offesa, signor motociclista) figuro: Zack. L'uomo, coinvolto anche lui nell'incidente, ricerca Savi per avere qualcuno con cui parlare proprio di quello che è successo loro e di come li abbia cambiati. I due diventano amici, cosa che infastidisce non poco Dominic e dopo una serie infinita di litigi e casini al lavoro di cui non sto a parlarvi perché mi sembra inutile, i due rompono. Zack fa nuovamente la sua comparsa, salvo poi scomparire nel giro di due puntate in modo probabilmente definitivo. A quel punto infatti Savi improvvisamente, con un tempismo che dire che fa schifo non arriva minimamente a far capire quanto sia pessimo, si rende conto di provare ancora qualcosa per l'ormai ex marito Hanry....

Il suddetto Hanry è rimasto in America solamente perché Joss gli ha trovato un lavoro favoloso. I due hanno iniziato a lavorare insieme perché lei lavorava in proprio come organizzatrice di eventi, e grazie a questo riesce a trovare a Hanry un lavoro come cuoco in un nuovo ristorante.
Durante una serata di gala, la nostra pazza Joss, incontra e inizia a uscire con un chirurgo plastico: Scott. L'uomo, bellissimo, ricchissimo e anche romantico, sembra conquistare il cuore della nostra bellissima "amante" a colpi gesti dolci ed esilaranti (tanto per dirne una, quando le regala il cane). Nonostante Scotta abbia strani vizi (tipo il fatto che abbia un armadio pieno di scarpe da donna che fa indossare alle sue amanti), i due sono molto uniti tanto che molto presto vanno a convivere. La relazione è chiaramente seria, e dopo una giornata passata alla festa della famiglia di Scott, il ragazzo chiede a Joss di sposarlo e lei accetta. Non solo: a sorpresa, durante la festa di fidanzamento, Scott le propone di sposarsi subito e le mostra una stanza piena di vestiti e accessori da sposa, sottolineando però che se lei non se la sente può rimandare tutto indietro. Lei però gli dice di si!
Tuttavia la nostra amante spericolata, che in questa stagione è fin troppo seria e posata,  si è molto legata anche a Hanry e con un risvolto che mi ha fatto irritare da morire, i due si baciano. Beh, a onor del vero è lui che bacia lei, ma comunque tanto fa... Dentro di me ribollivo, mi ripetevo "non è possibile, non è possibile", voglio dire, quella donna è la sorella della sua ex moglie!
A quanto pare invece era possibile! Hanry si è innamorato di Joss e durante una bellissima sequenza di scene, in cui avrei fatto un applauso al regista per la bellezza delle immagini, vediamo prima una Joss affacciata al balcone, in cerca di aria, quasi stesse soffocando, fino a che non appare Hanry. La scena, con la musica di sottofondo, aveva un che di irreale, tipo favola, in cui Joss sembrava quasi una principessa rinchiusa in una torre d'avorio, in attesa del suo principe, per il quale riesce a fuggire. Infatti, un paio di scene dopo vediamo una Joss libera, quasi selvaggia, come è sempre stata, correre con le scarpe con il tacco in mano per tutto il giardino, i capelli al vento, le gambe e i piedi senza scarpe che si intravedono dallo spacco, mentre cerca Hanry. La ragazza lascia cadere le scarpe e si volta un attimo indietro, come a dare un ultima occhiata a quello che era la sua vita fino a quel momento, prima di voltarsi avanti e continuare a correre.
Nonostante non apprezzi questo finale, in un certo senso rispecchia bene i personaggi, e ci mostra delle scene davvero graficamente bellissime.

Ora non resta che aspettare la prossima stagione per sapere cosa ne sarà di tutti quanti.


Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento