lunedì 15 settembre 2014

Nishiki-kun no Nasugamama di Shiraishi Yuki


Nishiki-kun no Nasugamama è la prima opera in assoluto che lessi di Shiraishi Yuki. In effetti, a ben pensarci, è uno dei primi manga che lessi online dopo un periodo in cui leggevo solo cartacei. A catturarmi per questa lettura fu il tratto morbido e pulito dei disegni.

Nishiki-kun no Nasugamama è manga breve, composto da un unico volume (solo cinque capitoli, sob!), che racconta del legame tra Chika Konomi, rappresentata in alcune vignette come un criceto, e Ikumi Nishiki, che viene spesso rappresentato come un serpente. Il manga è del 2013, edito dalla Shogakukan, per cui l'autrice pubblica tutt'oggi. Come genere rispetta perfettamente lo shojo, la commedia scolastica e il romance.
La storia è così fatta: Chika, ragazza comunissima, non ha mai potuto avere amici, perché appresso aveva sempre Nishiki. Il ragazzo, figlio di una famiglia stra ricca, ha due occhi da serpente (o così dice Chika) e un carattere a dir poco eccentrico. Per qualche ragione non chiara Nishiki è legatissimo alla ragazza, con il quale si comporta sempre in modo capriccioso e possessivo.
La storia inizia quando Chika entra al liceo, contenta finalmente di essersi allontanata da Nishiki, scopre poi che lui è nella sua stessa classe. Esasperata dai tentativi di monopolizzarla del ragazzo, Chika gli dice chiaro e tondo che lei vuole avere degli amici. Nishiki le dice subito allora che esaudirà il suo desiderio e riesce effettivamente a fare in modo che Chika si faccia amica l'intera classe, facendo si che però tutti odino lui. Chika accortosi di questo si riavvicinerà a Nishiki, rendendosi conto di provare qualcosa che va al di là dell'amicizia per lui, ma i sentimenti del ragazzo non sono chiari.

Ammetto candidamente che la storia non è esattamente il massimo come originalità e che i personaggi siano abbastanza stereotipati, ma ciò non toglie che sia un manga molto carino da leggere. Sebbene su alcuni versanti ci siano un po' troppe esagerazioni, va tutto a favore della commedia. Le tavole poi, con il tratto morbido e pulito di Shiraishi Yuki sensei, sono visivamente molto piacevoli da leggere.

Il manga è stato tradotto in inglese da diversi siti (intercross, chibi manga e Sweet Melody Scans) e in italiano dal Marimo Cafè e dallo Shoujonk-team. Se siete interessati a leggerlo fateci un salto.

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento