venerdì 5 febbraio 2016

Accade a Natale di Sarah Morgan



Quest'anno sotto l'albero ho trovato un libro natalizio. Apparentemente, con "Mentre fuori nevica", Sarah Morgan aveva iniziato una serie, di cui "Accadde a Natale" è il terzo libro.

Titolo: Accade a Natale
Autore: Sarah Morgan
Editore: Harlequin Mondadori
Collana: hm
Data di Pubblicazione: Novembre 2015
Genere:
Pagine: 366
Prezzo: €14.90
Trama: Questo inverno l’ex campione di sci, rubacuori e padre single ha solo una missione: far passare alla figlia Jess, il miglior Natale di sempre. Non si deve far distrarre dal fatto che Brienne si è trasferita momentaneamente nel suo Chalet allo Snow Cristal Resort: è qualcosa che deve semplicemente ignorare. La loro è l’unica relazione che non ha mai rovinato, e non vuole di certo iniziare adesso. L’addetta alle attività sportive, Brenna Daniels sa tutto sui rischi dell’amore non corrisposto, è innamorata di Tyler da anni. Ma vivere con lui è una tortura, come può concentrarsi ad essere solo sua amica, con lui che dorme nella stanza accanto? Così quando Tyler la bacia, all’improvviso la loro relazione cambia, e quello che lei ha sempre sognato è così vicino che lo può quasi toccare. Questo Natale le porterà il vissero felici e contenti che ha sempre sognato?


Voto: 

La mia opinione: Puoi sempre contare su Sarah Morgan se sei in cerca di un libro natalizio. L'autrice non è originale, i personaggi non sono particolarmente brillanti e magari sono anche un filino stereotipati (però sono davvero ben fatti e ben delineati), ma il natale si respira in ogni pagina.
Anche questo libro non fa eccezione, è una "favola" di natale, dolce e molto carina da leggere.
La protagonista questa volta è abbastanza interessante: sebbene praticamente tutta la famiglia di lui la consideri una di loro, Brienne sente ancora di non avere una vera famiglia e si sente ancora il brutto anatroccolo che era alle superiori. Tutta colpa del bullismo ed è la prima volta che mi trovo a leggere un libro in cui la protagonista femminile lo ha subito in passato. Il suo rapporto con Tyler è interessante, tuttavia anche lì si rimane molto sul superficiale. La convinzione del protagonista maschile di "rompere tutto quello che tocca" sembra un attimo campata in aria, sopratutto per un campione di sci con una figlia che lo adora e una famiglia pronta a supportarlo. 
In definitiva il libro è carina, anche se ci manca qualcosa.... non trasmette veramente dei sentimenti profondi, rimane sul superficiale in qualche modo. Rimane comunque una carinissima favola di natale, piacevole da leggere e rapida da finire.
Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento