mercoledì 11 giugno 2014

Faking It, il telefilm che mi ha facilmente conquistato



In questo periodo di forzata astinenza, in cui molti telefilm sono conclusi e mi guardo al massimo una puntata a sera, mi sono ritrovata a guardare per puro caso una puntata di questo telefilm... e non era nemmeno la prima! Mi ha conquistato subito, perché nonostante la semplicità è un telefilm fresco e divertente (so che è strano ma pensando a come definirlo, "fresco" è il primo aggettivo che mi è venuto in mente.

La trama è così fatta: Karma e Amy sono migliori amiche fino dall'asilo, sono una la famiglia dell'altra praticamente e ci sono sempre l'una per l'altra e questo nonostante le due siano abbastanza diverse. Karma vuole essere popolare, diventare una reginetta del ballo, avere un ragazzo e trova sempre nuove assurde idee per cercare di attirare l'attenzione. Ad Amy tutto questo non interessa sebbene sia sempre pronta a spalleggiare l'amica.
Le due vivono ad Austin, in Texas, e frequentano la Hester High, una scuola estremamente tollerante e aperta. Un giorno, mentre stavano parlando dopo la nuova e infruttuosa idea di Karma per rendersi popolare (fingersi cieca), le due vengono aggredite verbalmente dalla sorellastra di Amy, una ragazza odiosa che fa una battuta sul fatto che le due sono lesbiche. A quel punto intervengono a difesa delle due i due ragazzi più popolari della scuola: Liam, artista e etero che miete conquiste una dopo l'altra, e Shane, il suo migliore amico gay, che coglie l'occasione per invitare le ragazze alla sua festa, credendole lesbiche. 
Quando, la sera, alla festa, il ragazzo parla ad Amy dicendole che non deve vergognarsi di essere gay, perché va benissimo così, lei lo smentisce subito e corre a chiamare Karma, chiedendole di andarsene e praticamente trascinandola via. Prima di riuscirci però Shane interviene: il ragazzo sale sul camino e inizia un discorso al termine del quale propone, per spingere le ragazze ad uscire allo scoperto, di nominarle entrambe regine del ballo. 
Mentre Amy è decisa a smentire le voci, Karma si dice disposta ad assecondarle, felice di essere finalmente al centro dell'attenzione generale e di avere l'attenzione di Liam tutta per sé. Amy però non è affatto felice e chiede di poter far tornare le cose a come erano prima dell'inizio di quella storia. Le due litigano, ma ben presto Karma si rende conto di aver torto e di non voler assolutamente perdere Amy, la quale alla fine accetta di fingere di essere lesbica e, davanti all'intera scuola, le due si baciano.
Ben presto però inizia a sorgere un problema non da poco: infatti se Karma sta assolutamente fingendo e ha una relazione segreta (di cui ovviamente Amy è a conoscenza) con Liam, Amy inizia a non esserne più tanto sicura e, dopo aver confessato la verità a Shane, chiede il suo aiuto per capire quali sono i suoi veri sentimenti nei confronti dell'amica e anche per fare chiarezza sul suo orientamento sessuale.

Il telefilm è improntato sulla comicità, ma senza mai risultare demenziale o grottesco, inoltre è ben recitato nonostante gli attori non siano praticamente degli sconosciuti. I personaggi sono tutti molto accattivanti, non riesci ad avercela con nessuno di loro, nonostante quello che combinano, e credetemi, ne combinano di tutti i colori! Da proteste insensate per farsi notare da uno specifico ragazzo a ménage à trois prima proposti e poi interrotti.

Amy Raudenfeld interpretata da Rita Volk
Amy è la co-protagonista di questa storia. E' una sedicenne sveglia e con la testa sulle spalle, non particolarmente sognatrice, non è minimamente interessata ad essere popolare e stare al centro dell'attenzione non la entusiasma. Non ama fingere, dice inizialmente infatti di non essere brava a farlo, e anche per questo non mostra mai interesse verso qualcosa che non la coinvolga davvero. La sua mancanza di vanità è sottolineata anche dal suo modo di vestire, che sembra sempre più improntato alla comodità che all'apparire e che quindi stona marcatamente con quello di Karma (si, ci ho fatto caso, che volete farci!).
La sua unica debolezza sembra essere il cuore tenero: tiene davvero tantissimo alla sua migliore amica Karma, tanto che la asseconda spesso nelle sue trovate più assurde. Sinceramente però sembra che, visto il carattere della madre di Amy (una meteorologa egocentrica che sembra criticare la figlia a più riprese e tenere soltanto all'immagine) Karma rappresenti per lei praticamente l'unica persona su cui poter contare davvero. Questo non vuol dire però che la ragazza sia sottomessa all'amica, ha anzi un carattere abbastanza deciso e non esita a litigare o a troncare con lei quando questa spinge la situazione troppo oltre.

Karma Ashcroft interpretata da Katie Stevens
Co-protagonista della serie e migliore amica di Amy fin dall'asilo, Karma è una ragazza impulsiva ed eccentrica, che tende ad agire senza valutare molto la situazione in cui va a cacciarsi. Karma è la tipica adolescente: vuole un ragazzo, vuole essere popolare e andare alle feste, tiene a tutte quelle cose che ad Amy non sembrano minimamente interessare. Prova imbarazzo per i genitori, praticamente degli hippy, e finisce per innamorarsi del ragazzo più popolare della scuola, Liam Booker, mostrando inizialmente una certa superficialità.
Sebbene in diversi episodi il suo egocentrismo finisca per ferire Amy,  tiene veramente alla sua migliore amica, è sempre presente quando lei ne ha bisogno ed è pronta a fare di tutto per farsi perdonare quando sbaglia.
Karma in oltre è una bravissima cantante (nella realtà l'attrice fa anche la cantante) ed è sempre molto femminile nel modo di vestire, adottando uno stile completamente diverso da quello di Amy.

Liam Booker interpretato da Gregg Sulkin
A onor del vero Liam per ora è un personaggio con ben poco spessore: ragazzo più popolare della scuola, sembra non avere assolutamente nessun pregiudizio di nessun tipo, tanto che il suo migliore amico, con cui balla al ballo scolastico, è un dichiaratissimo gay. Il suo personaggio è al centro di molti episodi in quanto ha una relazione segreta con Karma e finisce per innamorarsi di lei. Di lui sappiamo che è un artista, un rubacuori e che a quanto pare ha alcuni problemi con il padre.
Che tipo di carattere ha non l'ho ancora ben capito, in un certo senso è un ragazzo onesto, interrompe la relazione con Karma prima che si spinga troppo oltre perché non se la sente di stare con qualcuno che è già impegnato, non è quel tipo di persona, cosa che sottolinea anche Shane. Altri suoi aspetti verranno probabilmente a galla andando avanti con la storia.


Shane Harvey interpretato da Michael J. Willett
Chi sarà mai l'altro ragazzo più popolare della scuola? Ma Shane ovviamente! Dichiaratamente gay, invece di diventare un outsider come accadrebbe in quasi ogni altra serie americana ambientata al liceo, Shane è uno dei ragazzi più amati della sua scuola.
Ironico, divertente, estroverso e decisamente invadente, il ragazzo mostra di saper essere un amico leale e fidato, oltre ad essere incredibilmente vendicativo con chiunque provi a ferire i suoi amici. Oltre a ciò è intelligente, eccentrico e molto furbo, ed è uno dei personaggi più divertenti della serie. Sarà a lui che Amy si rivolgerà in cerca d'aiuto quando rimarrà confusa a causa dei suoi sentimenti per Karma. Il ragazzo sarà pronto a spalleggiarla, a volte spingendola anche in situazioni un po' estreme.
Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento