giovedì 28 novembre 2013

Un mare di passione di Kresley Cole


Amo la Cole, il 90% delle volte almeno, ma ogni tanto fa cilecca! 

Titolo: Un mare di passione
Autore: Kresley Cole
Editore: Mondadori
Data di Pubblicazione: 15 Novembre 2013
Pagine: 189
Trama: Nicole Lassiter è praticamente cresciuta a bordo della nave di suo padre (la Bella Nicola): sa navigare come un uomo ed è determinata a vincere la Grande Traversata, l'infinita regata che da Londra porta a Sydney indetta dalla regina. Dopo una zuffa con il capitano avversario Derek Sutherland, il padre di Nicole viene imprigionato e lei, decisa a vincere la regata, contro il parere di tutti, prende il comando del veliero. La competizione tra i due è spietata quanto i reciproci sospetti di sabotaggio, e tuttavia, quando una tempesta danneggia la nave di Nicole, lei si troverà costretta a chiedere aiuto proprio a Sutherland, che sebbene la soccorra finirà poi per imprigionarla sulla propria nave, convinto che sia stata lei a sabotarlo. Ma nonostante i sospetti, nessuno dei due potrà negare la reciproca attrazione e l'emergere della verità spezzerà l'ultimo freno, ma ci sono altre cose che impediscono la felicità futura di entrambi. Come andrà a finire?

Voto:


Opinione personale:
Ci sono molte cose che non ho apprezzato in questo libro, ad iniziare dalla protagonista: non puoi ambientare un libro nell'Ottocento e creare una protagonista che la dà via come niente; un personaggio simile fosse stato contemporaneo era fattibile, ma qui non ci siamo. Nicole è fin troppo disinibita per l'epoca in cui vive, e sebbene io apprezzi i personaggi femminili anticonformisti, qui il suo anticonformismo mi appare solo dissonante e inadatto. Tutt'altra cosa sarebbe stata se avesse avuto un diverso passato alle spalle, ma essendo praticamente una nobile, cresciuta protette e indubbiamente viziata proprio non ci sta. In alcuni punti poi mi sembrava solo una bambina viziata che faceva i capricci (il suo volersi imbarcare per forza, il suo non voler andare da sua nonna, una sua qualunque discussione con chiunque prima che la nave naufragasse ...). A questo va aggiunto che la prima volta che i due fanno sesso lui è legato come un salame, perdonatemi ma è stato così poco romantico che non ho nemmeno finito di leggerla la scena, l'ho saltata e sono andata a quella dopo.
La storia poi, un pò come la Bella Nicola, fa acqua: lei ci fa quasi sesso la seconda volta che la vede e lui si ossessiona subito da lei fino a farla cercare per tutta Londra rischiando di perdere la regata, a cui partecipa solo quando la vede sulla nave. Dopo tutto questo il sabotatore viene preso quasi per caso. Ma okay, è un romance. 
Lui poi è proprio incomprensibile: è sposato con una vipera che odia e non vuole divorziare... va bene, ma sei un uomo dell'Ottocento, il che vuol dire che poi rendere a quella donna la vita un inferno (invece le concede tutti gli agi), che puoi chiedere l'annullamento (non fa manco questo), che puoi rinchiuderla da qualche parte in un posto sperduto (ma figurarsi!). Invece lui tra tutte le soluzioni che ha a disposizione che fa? Si distrugge. Perché? Non ha senso! Anche non avesse avuto un carattere tale da rinchiuderla in una casina sperduta e farla campare di stenti, anche non fosse riuscito a chiedere l'annullamento, seriamente aveva lui il coltello dalla parte del manico in quell'epoca quindi perché avrebbe dovuto iniziare a bere e allontanarsi da casa?
Poi alla fine Nicole dopo aver passato non so quanto tempo a letto con lui a quanto pare non si sa come senza rimanere incinta, dopo essere stata mollata senza sapere il perché, se lo riprende quasi come niente fosse? Stiamo parlando della stessa donna che gli ha tenuto testa, si è imbarcata per una pericolosa regata contro il volere del padre, ha convinto il primo ufficiale a farle fare da navigatore, ha mentito a sua nonna e è praticamente scappata da qualunque scuola di buone maniere? No, seriamente, se lo riprende senza nemmeno tirargli addosso un vaso? Lei che gli ha urlato contro davanti all'equipaggio di lui? Proprio lei? Coerenza massima come carattere.

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento