venerdì 19 ottobre 2018

Charmed: il pilot


Buonasera!!!
Volevo recensire il pilot del reboot di Charmed appena l'ho visto, ma ho deciso di aspettare per dare tempo a tutti di venderlo e sopratutto per poter scrivere senza preoccuparmi di eventuali spoiler. Quindi eccomi qui, a postarvi la mia opinione sull'episodio pilota del reboot di quella che era una serie cult della fine degli anni '90.

La trama era già stata illustrata nell'altro post:  Marisol strega con due figlie, Mel e Meggie, è molto impegnata socialmente nella lotta per i diritti delle donne. La donna ripete spesso alle figlie che la cosa più importante è la loro sorellanza. Le tre sono molto unite e non sembrano esistere, almeno nel pilot, altri membri della famiglia. Ma, all'improvviso, una sconvolgente tragedia colpisce il loro mondo: una sera, tornate a casa dopo aver ricevuto una chiamata, la trovanomorta in un terribile incidente, caduta dalla finestra nella soffitta.
Tre mesi dopo, troviamo Mel incapace di accettare la spiegazione ufficiale della morte della madre, mentre Maggie accusa la sorella di essere ossessionata dalla vicenda e vuole solo andare avanti. Ma un’altra grande sorpresa si presenta alla loro porta: hanno una sorella maggiore, la brillante genetista Macy, su cui la mamma ha mantenuto il segreto per tutti quegli anni. Macy è nuova in città e non conosce nessuno (tranne Galvin, un collega scienziato molto carino). Macy è impaziente di conoscere Mel e Maggie, ma Mel non può reggere altri cambiamenti e la chiude fuori dalla sua vita.”


Sorprendentemente il telefilm non faceva schifo. Mi aspettavo di peggio, molto peggio. Non era nemmeno questa grandissima cosa, ma ci sono state cose assai peggiori.
La recitazione non era male, chi se ne lamenta definendola pessima sarei tentata di invitarlo a guardarsi i primi episodi di "Shadowhunters" o di "Witch of the Est End" per farsi un'idea di cos'è una vera recitazione pessima.
La trama mi ha lasciato un po' così. Avrebbe avuto più senso a mio avviso creare altri personaggi nello steso mondo di Charmed, che niente avrebbero avuto a che fare con le vecchie Halliwell . Niente poteri simili (la capacità di bloccare il tempo e la telecinesi, già presenti nella vecchia serie) e sopratutto niente Melinda Worren tra le antenate ! Che senso ha se le protagoniste sono latino-americane ? Non avrebbe avuto più senso creare un'antica discendente di una strega inca?Sarebbe stato decisamente più affascinante, oltre che più sensato. Avrebbero potuto creare dei crossover con le Halliwell, far apparire uno dei vecchi personaggi di streghe ogni tanto.
Per quanto riguarda la caratterizzazione dei personaggi, non è che lasci a desiderare, ma mi ha lasciato un po' confusa. Maggie e Mel sembrano un esasperazione di Phebe e Prue all'inizio della serie. Macy  è vagamente (ma solo vagamente) più originale, ma nessun personaggio rimane davvero impresso.
Gli effetti speciali non sono malaccio, alcuni molto diversi dal vecchio Charmed, ma comunque fatti bene. L'unica vera nota negativa era il demone alla fine dell'episodio: era sinceramente indecente, sembrava che per farlo avessero riciclato il costume del Re della Notte dalla roba di GOT. Ma è credo la pecca peggiore dell'episodio, che tra alti e passi, passa senza grandi problemi.

Potevano fare di meglio? Assolutamente. Ma considerando le schifezze che ho visto negli ultimi anni (Shadowhunter primo tra tutti), questo telefilm è abbastanza decente (almeno la prima puntata lo è) e merita una seconda occhiata, magari verso natale quando i telefilm sono quasi tutti in pausa. Quindi non voglio distruggerlo. Non è un brutto telefilm, non è d'impatto, non è innovativo o originale... ma non è un brutto telefilm.

In definitiva promosso, anche se con il minimo sindacale.


Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento