mercoledì 12 marzo 2014

Teen Wolf stagione 3 episodio 20


Il titolo di questo episodio? Echo House, il nome del centro in cui era ricoverato Barrow!

Ormai consapevole del nogitsune e del male che può fare, Stiles prende una decisione insindacabile: farsi rinchiudere in manicomio. E nessuno, nemmeno Scott che accorre per cercare di convincerlo a desistere, riesce a convincerlo, perchè Stiles è molto chiaro, non vuole più fargli del male. Non tornerò sulla sua decisione, e nemmeno i ripensamenti e i timori di suo padre basteranno a farlo tornare sulla sua decisione. Stiles viene registrato e mentre viene accompagnate nella stanza dove passerà la prima notte finisce per assistere al suicidio di un paziente. Sinceramente a me viene da chiederlo: dove accidenti era il personale? Echo House inizia già a ricordarmi un episodio di Asiliym (American Horror Story, seconda serie).
Se Scott non può impedire a Stiles di entrare in manicomio, può però fare tutto il possibile per proteggerlo dal nogitsune, così che lui possa presto uscire di lì, e insieme ad Allison va a parlare con il  di quest'ultima e con il dottor Deaton. Qui scopriamo che è stato Argent a fornire al buon veterinario il modo di appropriarsi del lichene che ha permesso di avvelenare la volpe. C'è solo un problema: il veleno non è una cura, può solo indebolire il nogistune, non sconfiggerlo. Qui veniamo anche a sapere, se già non ce ne fossimo accorti, che il posto dove si trova ora Stiles ha una storia "articolare", parole del buon veterinario, che sono traducibili praticamente in: trappola mortale, o almeno a me sono suonate così. 
Per sconfiggere il nogitsune a quanto pare serve una pergamena che appartiene e l'ultimo che ne è entrato in possesso è Kinkade, un uomo di Katashi, quello che già aveva parlato agli Argent degli Oni. 
Intanto Stiles chiede di poter chiamare dopo aver assistito al suicidio, ma l'infermiera che l'ha registrato rifiuta, la donna tra l'altro non sembra particolarmente scossa o spaventata per quello che è accaduto. Rinchiuso in una cella con due letti, Stiles fa la conoscenza di Oliver, il ragazzo è stato legato al letto proprio perchè si è opposto agli ordini e consiglia a Stiles di non farlo. Incapace di dormire, Stilinski passa la notte sveglio, e quando arriva il mattino Oliver gli dice di aver ingollato un insetto l'altro giorno. Forse non è niente, ma lì per lì ho pensato che ci fosse la possibilità che fosse controllato dal nogitsune. Insomma, pensateci: Barrow fa uscire uno sciame d'inetti dal suo corpo (e qui mi permetto di dire: che super schifo!). Comunque i ragazzi vanno a un telefono a gettoni, che però non funziona, Oliver informa Stiles che dopo un suicidio i telefoni non funzionano per le prime ventiquattro ore.
Mentre si allontana dal telefono, il ragazzo nota una persona che mai si sarebbe aspettato di incontrare lì: Malia. Si avvicina presentandosi, forse per chiedere aiuto, forse solo perchè è sorpreso. La ragazza però reagisce violentemente e lo aggredisce, i due vengono separati dalle guardie e Stiles viene sbattuto a terra dove vede il seminterrato e riconosce il luogo in cui il nogitsune lo aveva rinchiuso. A dare ordine che lo lascino è la psicologa dell'istituto, un volto già conosciuto. Immagino vi chiediate chi è e la risposta è: mrs Morrel. Sinceramente non ricordo se ha un nome, a mala pena ricordo il cognome. La donna, per chi lo avesse dimenticato, è una druida, la sorella del dottor Deaton.
Intanto, al distretto di Beacon Hill, assistiamo a una cosa che in pochissimi si sarebbero aspettato (forse nessuno!) Derek e Argent che collaborano! I due, da dietro le sbarre, si scambiano informazioni, parlano, analizzano le opzioni. In qualche modo quello che è successo a Stiles, il nogitsune, è riuscito a unire amici e nemici giurati, con l'unico obiettivo di salvare il ragazzo. Sarò sincera, vedere questi due che fanno, diciamo, "comunella"... mi ha fatto venire un po' un colpo, accidenti! Ma in senso positivo... Mi piacciono tantissimo insieme, loro due! Speriamo che duri! 
Durante una seduta di gruppo, la Morrel prende da parte Stiles a causa degli strani segni che il ragazzo ha sul collo. La donna scopre che questi segni gli arrivano alla schiena e afferma che il fatto che gli siano apparsi dopo l'iniezione della Letharia Vulpinia è molto significativo. La donna gli dice anche che quando i segni scompariranno il nogitsune tornerà a impossessarsi di lui e lo informa che in quel caso lo ucciderà (non esattamente rassicurante.). La donna dà poi a Stiles dell'anfetamina, dicendogli che non deve dormire, perchè dormire lo rende vulnerabile al nogitsune. Il ragazzo prova poi ad entrare nello scantinato, ma con scarso successo: la porta infatti è chiusa. Entrato nel bagno, ci trova Malia che fa la doccia, ed è molto imbarazzato: è bello riavere il vecchio Stiles. I due parlano e la ragazza, la nostra ex Strega di "The secret circle", gli dice che non è affatto contenta di essere umana e che vuole solo tornare ad essere un coyote. Stiles accetta di aiutarla, ma solo se lei aiuterà lui.
Intanto Scott, Lydia; Allison e i gemelli si sono tutti riuniti per architettare un piano per rubare la pergamena dove dovrebbe essere scritto come salvare Stiles. Lydia espone il piano e tutti sono d'accordo. Da Scott poi si presenterà Kira, offrendosi di aiutarli, mostra, non con qualche passo falso, la sua bravura a Scott nel maneggiare una katana e viene immediatamente assoldata.
All'Echo House Malia riesce a rubare le chiavi al custode e a passarle a Stiles senza farsi scoprire. Il ragazzo però viene preso e gli viene dato un sedativo, in questo modo entriamo in un incubo raccapricciante, in cui Stiles è rinchiuso dentro un armadietto e il nogitsune è fuori. Fortunatamente a svegliarlo arriva Malia che gli dice che c'è un'altra via per il seminterrato.
Intanto la donna che ha tagliato un dito a Peter è andata ad incontrare Chris, il perchè però non l'ho capito.
I ragazzi vanno a prendere il dito (di metallo ovviamente) dove era contenuta la pergamena, ma trovano Kinkaid sulla loro strada. Kira, Scott e Allison lo attaccano, ma con scarso successo. L'uomo dice a Scott che lui ha gli occhi di un'alfa, ma non ne ha la forza, il che ci fa supporre che il ragazzo abbia ancora molto da imparare come alfa. Fortunatamente, prima che qualcuno faccia una brutta fine, arrivano in soccorso i gemelli, che riescono a mettere l'uomo KO. Vengono però fermati dall'ucciderlo da Scott, il quale dice loro che quella sera sono lì per salvare una vita, non per toglierne un'altra. Lo ammetto, in quel momento sapeva di alfa! XD
Stiles e Malia arrivano nel seminterrato e la prima cosa che il ragazzo nota è il segno "se stesso" inciso sul muro, da lì capisce che è nel posto giusto. I due si mettono a cercare e trovano di tutto: documenti raccapriccianti di trattamenti altrettanto raccapriccianti usati negli anni sui pazienti. Stanco di non aver trovato niente di utile, Stiles chiede a Malia in che stato sono le linee che ha sulla schiena, quando la ragazza gli dice che sono quasi scomparse capisce subito dall'espressione di Stiles che la cosa non è positiva.
Scusandosi per averlo fatto trasalire per via delle mani fredde, Malia sembra quasi rannicchiarsi, aggiungendo poi che gli aveva già detto di non riuscire a scaldarsi da quando è tornata umana. Stiles, dal tesoro che è, allunga le mani e gli prende gentilmente le sue tra le proprie per scaldargliele. Lei lo guarda e secondo me si rende conto di quello che Lydia non ha ancora capito, e cioè che lui è un tesoro e che ne vale la pena, e quindi lo bacia. Ora, non è che io li veda benissimo insieme, ma ho comunque saltellato sulla sedia per la gioia. E poi lui è dolcissimo come al solito. I due non si fermano al bacio comunque.
Dopo un po', praticamente un paio di scene dopo, Stiles e Malia sono abbracciati sul divano e sono molto carini: Improvvisamente la ragazza sembra accorgersi di qualcosa e va diritta al muro dove c'è il simbolo "se stesso" perchè si rende conto che dietro è vuoto. I due buttano giù il muro e trovano un cadavere: quello del Nogitsune. La ragazza tira fuori una foto che dà a Stiles e che il ragazzo dice deve dare a Scott. Purtroppo, proprio in quel momento, arriva Oliver e con un teser li mette KO.
Quando si risveglia Stiles è legato a una sedia e per impedire a Oliver di far del male a Malia accetta di essere nuovamente posseduto dal nogitsune.
Intanto la pergamena è stata decifrata: per salvare Stiles bisogna che il suo corpo cambi. Ma come? La risposta che da Scott è semplice: trasformarlo in licantropo. Io ci credo poco, ma secondo me come licantropo sarebbe un grande!
Il giorno dopo Malia lascia l'istituto alla ricerca di Scott.
Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento