giovedì 13 marzo 2014

Teen Wolf stagione 3 episodio 21


Siamo arrivati all'episodio 21, siamo quasi in pari! Il titolo dell'episodio è "The fox and the wolf" cioè la volpe e il lupo.

La puntata inizia con una scena ambientata nel 1942, due poliziotti o forse due militari, scaricano due corpi da un furgone in un luogo sperso nel nulla. Uno dei due continua a fare indovinelli. Ad un certo punto uno di quei corpi si alza in piedi, il volto coperto di fasce, è il nogitsune, e li uccide entrambi.
Torniamo al presente, Stiles entra nell'aula di storia, dove il professore sta facendo qualcosa, preparando al prossima lezione forse, per chiedergli dei coltelli che sarebbero le rappresentazioni fisiche della coda della madre di Kira. Più è vecchia la coda, più l'Oni è forte. il Nogitsune fa ingollare una mosca al professore per farlo parlare, sembra che l'uomo, dopo averla ingoiata, non riesca più a respirare.
Ho già detto quando è bravo Dylan O'Brian? Perchè non vorrei ripetermi, ma si vede proprio quanto è diverso da quando interpreta Stiles.
Intanto Kira, che stava parlando con Scott della foto e della spada che portati Malia dall' Echo House, riceve una chiamata e porta di corsa dei "funghi magici" a scuola, al padre. Proprio come Kira non ero molto convinta, però fanno effetto e salvano l'uomo, che sputa una sostanza nera.
La ragazza mostra la foto alla madre, poiché la donna nella foto le somiglia molto. Viene fuori che la madre di Kira ha circa 900 anni, secolo più o secolo meno... Se fossi in Kira sarei contenta, voglio dire: non dovrà preoccuparsi delle rughe! La spada fatta a pezzi invece era stata usata su un Nogitsune in precedenza. I ragazzi chiedono spiegazioni. A quanto pare in precedenza il padre di Kira aveva mentito ad Allison e Isaac: c'èra un campo di concentramento ad Oak Creek dove a quanto pare era internata anche la madre di Kira. La donna tuttavia è restia a parlare, le volpi e i lupi, afferma lei, non vanno a lungo d'accordo. Ma il marito le fa notare che in tempi di guerra ogni alleato dovrebbe essere il benvenuto. E poi sinceramente Scott ha salvato abbastanza volte la vita alla loro figlia da zittire ogni recriminazione.
Una cosa positiva (forse) viene fuori: Stiles non è davvero malato, è solo un trucco del nogitsune per fargli perdere la speranza. Lo sceriffo chiede aiuto a Derek e a Chris Argent per salvare il figlio.
La madre di Kira, sotto le pressioni degli altri, racconta del periodo trascorso nel campo di concentramento e della sua storia con l'ufficiale che era di stanziamento lì. Kira la interrompe, non è interessata alla sua storia alla "Casablanca", ma a come salvare Stiles (e sinceramente nemmeno io sono particolarmente interessata). Anche Scott le chiede di richiamare gli Oni. La donna dice che capisce che Stiles è come un fratello per Scott, ma ora è il Nogitsune, è vuoto, e quando Scott fa per protestare lei lo ferma chiedendogli di ascoltare il resto della storia.
Nel frattempo Allison, Chris, Derek e il padre di Stiles si riuniscono a casa Argent per prendere tutto ciò che di non letale la ragazza ha trovato per cercare di catturare Stiles. Dopo alcune perplessità il gruppo si divide: Allison e il padre di Stiles vanno all'ospedale mentre Derek e Chrsi Argent vanno all'Echo House. Prima di lasciare l'appartamento Chris, da cacciatore quale è, prende anche una pistola, cosa non proprio rassicurante visto i precedenti di quest'uomo. 
Intanto facciamo un altro salto nel passato per vedere la madre di Kira amoreggiare, scopriamo che i kitsune non possono ammalarsi o ferirsi, almeno non a lungo, e scopriamo che uno dei dottori nel campo aveva venduto farmaci al mercato nero e questo aveva provocato la morte di un bambino, cosa che a sua volta aveva esasperato gli animi... animi che erano già esasperati. Scoppia una rivolta, tutti sono furiosi e durante le rivolte succede qualcosa di molto tragico: il ragazzo della madre di Kira rimane ferito, di fatto rimane gravemente ustionato, questo anche a causa di un licantropo.
Intanto Allison e il padre di Stiles sono in ospedale. L'uomo appare molto colpito dalla ragazza che, non solo riesce a mostrarsi forte e coraggiosa, ma ha anche una buona media a scuola. Ma sebbene il discorso sembri quasi scherzoso, Allison finisce per mettersi quasi a piangere, dichiarandosi confusa sui suoi sentimenti per Isaac, su quello che c'è tra lei e Scott, e confessa di essere terrorizzata, di non sapere come comportarsi. Sinceramente trovo significativo il fatto che riesca ad aprirsi così con il padre di Stiles. L'uomo, con un abbraccio e poche parole riesce a farle tornare il sorriso e a calmarla. Poi il suo cellulare suona, lo sceriffo (uomo previdente) ha messo un discreto sistema di sicurezza in casa e una telecamera in camera del figlio da quando lui è sonnambulo. In questo modo i due scoprono che Stiles è a casa, nella sua stanza.
Ma torniamo al passato, di nuovo. La rivolta è scoppiata, il grande amore di Nadeshiko (la madre di Kira) è gravemente ustionato e il dottore ha venduto anche la morfina perciò soffre come un dannato. Lei era ridotta malissimo, il suo battito così debole che viene prese per morta. Insieme al resto dei corpi e all'uomo che amava viene caricata su un furgone per essere portata lontano e bruciata. Ancora troppo debole per vendicare l'accaduto, la donna prende un'orribile decisione: evocare il Nogitsune, perchè prendesse possesso del suo corpo indebolito e vendicasse l'accaduto. Ma lui, da degno spirito ingannatore quale è sceglie il corpo dell'uomo da lei amato e con quello massacra le guardie, dopo di che prese il furgone e tornò a Oak Creek dove massacrò tutti, sia le guardie che i cinesi, nel campo di internamento. 
Una volta tornata al campo, ormai disseminato di corpi, la donna recupera la spada e con quella fa a sconfigge il Nogitsune, che esce dal corpo dell'uomo sotto forma di mosca. Separare il Nogitsune dal corpo di Rys però distrugge completamente la spada e per questo la donna ha bisogno dell'aiuto di Kira. Sembra infatti che lei, in quanto kitsune di tuono posso ripararla, il che mi porta alla domanda: che razza di kitsune è la madre di Kira? Comunque sia Kira riesce a ri-forgiare la katana e anche in modo abbastanza spettacolare. Il tutto, mi permetto di aggiungere, prima che il sole tramonti.
Derek, Chris, Allison e lo sceriffo si riuniscono alla ricerca del ragazzo, che però è scomparso. Al suo posto trovano una scacchiera con dei pezzi sopra con i nomi delle varie persone coinvolte in tutto questo casino scritto sopra. Ammetto che ci sono rimasta un pò male vedendo il pezzo con il nome di Isaac a lato della scacchiera, ormai eliminato. Derek nota che il suo nome è sul re e il padre di Stiles aggiunge che sebbene sulla scacchiera il re sia ben protetto, gli basta una mossa per finire sotto scacco matto. Questo è il modo in cui il Nogitsune gli fa sapere che è nel loft di Derek. Lo sceriffo però nota che il Nogitsune non è un assassino, è un imbroglione, l'assassinio è solo un effetto collaterale. Ciò che la volpe vuole fare è giocare con loro e ingannarli, per sconfiggerlo loro devono anticipare le sue mosse... sarò sincera, mi sembrava un discorso un po' da Stiles... mi manca questo personaggio!
La madre di Kira dà la spada alla figlia, in questo modo di fatto passa "il testimone" alla figlia, affidando a lei il suo potere. La donna conclude poi dicendo loro che c'è un solo modo per salvare Stiles: ucciderlo. Scott però si dichiara chiaramente in disaccordo, deciso più che mai a salvare il suo amico. In quel momento arriva un messaggio che lo informa che Stiles è al loft. I ragazzi lasciano di corsa l'aula.
Il padre di Kira parla con la moglie notando che la storia non è stata fatta per trasformare dei ragazzini in assassini, la donna però ribatte che loro facevano parte di questa storia da prima del loro arrivo a Beacon Hills: infatti il luogo in cui era stato imprigionato il Nogitune era ai piedi del Nementon, che è stato risvegliato dal loro sacrificio. 

Chi è che ha un nodo allo stomaco dopo questo episodio alzi la mano! La mia è già alzata.

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento