giovedì 27 ottobre 2016

Baraou no Souretsu (Requiem of the Rose King) di Aya Kanno


Buonasera lettori!
Questo mese di ottobre sta arrivando alla fine, presto sarà il 31 e la mia follia di Halloween avrà fine, come al solito. :3
Anche quest'anno è stato davvero divertente e distruttivo mettere un post al giorno, cercando serie e libri fantasy o con elementi fantasy. Ci sono pochissime cose riguardanti le streghe, purtroppo. Solo Harry Potter ha fatto una comparsa degna di nota... e Magisterium! Devo leggerlo! Non vedo l'ora!
Bando alle ciance, che ce ne sono già state tante, stasera parliamo di una nuovissima uscita italiana firmata starcomics! Annunciata tra l'altro lo scorso anno proprio al Comics, se non sbaglio!

Requiem of the Rose King
titolo originale Baraou no Souretsu
di  Aya Kanno
Volumi: 6 (in corso)
edito da Starcomics
Anno di pubblicazione: 2009
Casa editrice:  Akita Shoten
Rivista:  Princess
Genere: shoujo, storico, drama, romance, soprannatural, azione

Nell’Inghilterra del XV secolo, lo scontro tra due dinastie in lotta per il trono sconquassa il regno. Sullo scenario della Guerra delle Due Rose che vede contrapporsi i casati di York e di Lancaster, rispettivamente rappresentati da una rosa bianca e una rosa rossa, si svolgono le vicende di Richard, giovane rampollo della famiglia York e protagonista di questa storia. 
Sin dalla nascita, la vita di Richard sembra segnata da una maledizione: il suo corpo notoriamente “deforme” è custode di un inquietante segreto, che spinge sua madre ad odiarlo profondamente. Un destino di odio e di crudeltà incombe sul suo incerto futuro...

Voto:

Requiem of the Rose King è uno shoujo molto particolare. Prima di tutto perchè proprio non sembra uno shoujo: c'è molta azione, violenza e situazioni indubbiamente pesanti e anche abbastanza inquietanti. Poi c'è il fatto che narri principalmente le vicende di Richard a partire dall'infanzia, in cui ci troviamo davanti questo inquietantissimo bambino con un occhio del viso perennemente coperto dalla frangia. Cavoli se da noia disegnato in quel modo!
Richard non è un mostro, al contrario di quello che pensa sua madre, ma solo un bambino che desidera essere amato. Anche per questo sviluppa un rapporto particolare con il proprio padre, che lo tratta sempre con affetto, tanto da considerarlo la sua unica luce. Proprio per questo alla sua morte perde la testa e in battaglia compie un massacro senza precedenti.
La sua strana e incomprensibile capacità di vedere il fantasma Giovanna D'Arco, condannata al rogo durante il medioevo per eresia, lo accompagnerà fin da bambino, danno vita spesso a scene inquietanti e ambigue. Questa figura storica e profondamente inquietante sarà a metà tra un angelo custode e il più crudele dei nemici per Richard, che verrà spietatamente preso in giro da lei a causa della sua natura, e al tempo stesso protetto da morte certa.
Non si sa bene quale sia il segreto che nasconde il corpo di Richard, si può ipotizzare che sia ermafrodita da alcune affermazioni. Ben poco senso avrebbe che fosse in realtà una donna, perchè se lo fosse qui la storia alla "Lady Oscar" avrebbe davvero poco senso.
Un ottima trama, intricata al punto giusto, ricca di misteri e di colpi di scena, riempie le pagine di un manga storico decisamente dark, ispirato all'opera di Shakespear Riccardo III.

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento