mercoledì 12 ottobre 2016

Dark Heart di Kresley Cole


Parliamo di libri paranormal, parliamo di Kresley Cole... che di horror non ha assolutamente niente. D'altra parte non credo di aver letto nessun libro horror ultimamente... Diciamo che il mio Halloween è più che altro all'insegna del fantasy.... il che lo rende non un vero e proprio Halloween, ma faremo il possibile per rimediare^^!


Titolo: Dark Heart 
Titolo originale: Dark Heart
Autore: Kresley Cole
Editore: Leggereditore
Data di Pubblicazione: Agosto 2016
Pagine: 440
Prezzo: € 14.00
Trama: Orfana ed emarginata, Josephine è cresciuta senza poter conoscere la sua vera natura. I poteri che solo lei possiede la rendono qualcosa di diverso da ogni altro essere, ma cosa? Il suo fratellino Thaddeus, al contrario, è un essere perfetto che lei ha giurato di difendere a ogni costo. Così, quando il piccolo viene rapito, Josephine parte alla sua ricerca in un’avventura proibitiva, che la esporrà ai pericoli più grandi ma che forse, alla fine, le permetterà di scoprire chi è veramente. La sua strada incrocerà quella del letale Rune, essere soprannaturale inviato sulla terra per uccidere la più antica Valchiria vivente. Per Rune, che non conosce il fallimento né come assassino né come amante, l’incontro con Josephine sarà sconvolgente e lo trascinerà in un vortice di doloroso piacere, fino a comprometterne i segreti più profondi... Riusciranno Rune e Josephine a compiere il destino per cui sono nati?
Una storia ricca di avventura e desiderio, il quindicesimo capitolo della serie bestseller Gli Immortali.

Voto: 

La mia opinione:Il copione è sempre il solito: ci sono traumi qua e là, ma appena si vedono tr ai due scoppia una super attrazione che si trasforma in un lampo in amore ecc... ecc....
Tutte le storie di Kresley Cole sono più o meno uguali, le variazioni sono minime, e solo grazie alla propria capacità di scherzare che il libro rimane sempre molto leggibile e scorrevole.
Tuttavia a tutto c'è un grande difetto che ho trovato in questo libro, un difetto davvero immenso: i personaggi sono usciti dal nulla! Già che l'autrice non ne aveva presentati a sufficienza, a ben pensato di rendere protagonisti di questa storia personaggi mai visti, con legami marginali a personaggi che aveva già presentato, ma -sorpresa, sorpresa!- non era stati al centro dell'azione. La protagonista è la sorella del ragazzino con cui fa amicizia Regin quando era stata fatta prigioniera dell'Ordine e con cui anche l'Antico Nemico stringe una qualche amicizia. La suddetta sorella era uscita dalla vita di Teddy quando lui era poco più che neonato e non c'era più tornata -e non ci torna- fino quasi alla fine di questo libro (ultimi due capitoli). Con tutti i personaggi che sono stati presentati, spiegatemi voi il senso di scrivere questa storia!
Abbiamo un licantropo che ha morso la sua compagna ed è stato catturato la cui storia è bloccata da due volumi. Ci sono almeno altri tre vampiri legati a Lothare, ci sono le streghe, ci sono i demoni, altri licantropi ancora e valchirie.... Furie è ancora scomparsa, ma invece di concentrarsi su personaggi già presentati e avviarsi verso una concluso, la Cole preferisce tirare fuori dal cappello l'ennesimo coniglio bianco. Io inizio seriamente a non poterne più. Ho capito che ci sta guadagnando, ma qui si sta decisamente esagerando! Chiedo tregua! Datemi i personaggi già presentati, avviamoci insieme alla conclusione della saga e smettiamola di mettere nuova carne al fuoco! 
Le maggior sage di successo hanno tutte un numero ristretto di libri, perchè dopo un po' è chiaro che si sta allungando il brodo. Con la Cole il brodo è diventato acqua. Per favore, finiamola!
Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento