martedì 10 ottobre 2017

With Caution di J.L Langley



Buonasera lettori!!!!
E' una meraviglia che questi libri siano adatti ad Halloween! Morivo dalla voglia di recensirli e di parlarne!!! Questa serie è adorabile. Ma bando alle ciance parliamo di With Caution! Ritenuto il secondo della serie, è in realtà preceduto dalla storia breve "With Love", che ha come protagonisti due personaggi spuntati fuori da chissà dove (io me lo sto ancora chiedendo), ma che è comunque un amore. With Caution è un libro delizioso e sarà un piacere parlarne (anche perchè morivo dalla voglia di farlo!!!).

Titolo: With Caution
Autore: J.L Langley
Editore:  Samhain Publishing
Data di Pubblicazione: ottobre 2008
Pagine: 292
Lingua: inglese

Remington Lassiter sta cercando di fare del suo meglio per stare fuori dai guai mentre impara come essere un lupo mannaro. Quando però il suo fratellino arriva da lui coperto di lividi, decide di provare a portare il padre, che da sempre abusa della sua famiglia, davanti alla legge. Per farlo, deve affrontare un passato dimenticato che si nasconde dietro il suo atteggiamento tutt'altro che socievole. Un passato così oscuro che torna da lui solo attraverso i sogni.
Jake Romero, un investigatore privato, si rende conto si rende conto di aver scelto il lavoro perfetto quando Remi va a chiedere il suo aiuto. Dal momento in cui ha trasformato Remi in un lupo mannaro per salvargli la vita, Jake ha iniziato a combattere per tenere a bada i suoi istinti. Diviso tra il desiderio di dire a Remi che è il suo compagno e quello di avere cura di lui lasciando che  si abitui alla vita da lupo mannaro, Jake farà di tutto per proteggere Remi e aiutarlo a rompere il ciclo di abusi che ha sopportato tutta la sua vita. Dalla sua indagine emergerà però qualcosa di molto più sinistro e mortale di quanto mai immaginassero e i pericoli che si troveranno ad affrontare si faranno più sempre grandi...

Voto:

Vorrei iniziare con un semplice: cavoli quanto amo questo libro! Mi è piaciuto troppo. Ma proprio troppo. 
A Remi non si sa come reagire sulle prime perchè accidenti se è uno stronzo, ma in questo libro viene pienamente rivalutato. Scopriamo come e perchè Remi si comporta in un determinato modo e inevitabilmente finiamo per capirlo.
All'inizio del libro sei molto irritata da come stanno le cose: Rami è confuso da quello che sente per Jake, da quello che succede quando lui gli è vicino. Nessuno ha detto ancora a Remi che tipo di legame li unisce, quindi quello che succede lo manda ancora più in confusione. E poi c'è Sterling, il fratello minore di cui lui si occupa meglio che può, tentando di proteggerlo dal padre che è un violento e purtroppo è anche un poliziotto, quindi Remi non crede di riuscire ad avere la custodia del fratello. E' molto bello come lui si faccia veramente carico del fratello minore, tentando di intervenire più che può e di tenerlo al sicuro.
Quando Remi chiede aiuto a Jake e scopre che sono compagni -dopo che sono successe varie cose tra i due tra l'altro- la prima reazione che ha è di respingerlo, di allontanarsi. Fin qui tutto bene. ti torna, ha senso. Per quel che sai Rami è etero e non ama particolarmente i gay. Quando va da Chay per farsi spiegare cosa effettivamente sia questo genere di legame, è lui stesso ad andare da Jake... e qui inizia a smettere di avere senso. Secondo me Remi lo accetta e basta, vuole un po' di felicità nella sua vita e fin qui ci sei. Con il padre che ha avuto è il minimo, la felicità se la merita assolutamente. Solo che è troppo improvviso!
Se Remi fosse solo andato da Jake e avessero iniziato a frequentarsi ecc... okay, ci stavo. Invece l'autrice, senza passare per gradi, farli uscire insieme per un po', farli conoscere, far si che si baciassero avendo entrambi la consapevolezza della situazione.... è andata subito al punto. A dritto proprio. Non si è guardata intorno, come Remi dice "You're my mate" i due finiscono in camera da letto... Si, okay si conoscevano, si giravano intorno dal libro scorso, ma avrei comunque voluto un minimo in più di legame emotivo prima di arrivare lì.
Alla fine Jake ha più paranoie di Remi sulla cosa... che è sinceramente assurdo. Perchè è un tipo dominante e ha paura che Remi lo respinga per questo dato che aveva un padre violento. Ha paura di ricordarglielo in qualche modo. Si fa quasi più paranoie su questo che sul fatto che Remi fosse etero... che poi non lo era più di tanto, capirete leggendo ...

Questo libro, rispetto al primo ha una trama un pochino più complessa. Ci sono le indagini, la verità sul passato di Remi che devono venire fuori. Poi ci sono un po' di più le dinamiche di branco e le regole che lo governano, il modo in cui i lupi si influenzino l'un l'altro. Vengono introdotti anche i personaggi di un futuro libro che non è ancora uscito e forse non uscirà mai (cosa che mi fa incavolare non poco) e che in realtà rendono il libro ancora più appassionante. 
Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento